giovedì 28 aprile 2011

Gente che si incontra in bici [il meccanico/venditore]

Sa sempre il perché di un problema anche se il problema non c'è.
Ha sempre attaccata una sua foto in bianco e nero(a volte addirittura un ritaglio di qualche giornale locale),  dietro il bancone, con 20 kg  30 anni in meno senza caschetto e con pantaloncini e maglia in lana merinos con sponsor di una ditta ormai fallita .
Non mancherà mai di narrare ad ogni cliente la propria carriera ciclistica, sottolineando il mancato passaggio al professionismo perchè ha rifiutato le "bombe" che gli avevano proposto...
Perde tempo cazzeggiando al telefono o con chiunque entri nel negozio, facendoti anche scordare il motivo per cui ti sei rivolto a lui...
...quando poi ti ricordi il motivo per cui sei passato ha pronta la risposta: "passa domani pomeriggio che ti faccio trovare la bici pronta".
Naturalmente il pomeriggio senguente, appena entri nel negozio e trovi la bici nello stesso identico punto dove l'avevi lasciata il giorno prima, prima ti fissa focalizzando chi sei, poi ti risponde "guarda non c'ho avuto tempo, me devi scusà, ripassa domani che te la faccio sicuramente..." (e intanto continua a czzeggiare con chi si trova nel negozio...).
Quando finalmente ritiri la bici ti fa lo sconto anche se non lo chiedi, facendotelo però pesare.
E' capace di venderti anche l'anima, facendoti sentire un campione se spendi 200 euro per un manubrio in carbonio!
Non ti dice mai di no, ogni problema è risolvibile (anche se non è vero).
Se sei Brunetta ed hai la bici di Kareem Abdul-Jabbar è comunque in grado di regolarla decentemente alle tue misure.
Detto questo...i negozi di biciclette non saranno mai troppi!

(grazie al contributo di "Mastro" Andrea Foresi)
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails