lunedì 21 ottobre 2019

Il mio Triathlon Olimpico di Sabaudia 2019: bella prestazione ma si raccoglie poco


Alcune gare le capisci in 10 secondi come andranno.
Come quella di ieri.
La domenica precedente, grazie ad una (finalmente) veloce transizione ero riuscito ad aggrapparmi in bici al primo gruppo.
Ieri, dopo il nuoto (purtroppo con la muta, che appiattisce sempre i valori) sono uscito dalla zona cambio con quindici secondi (QUINDICI) di ritardo dal gruppetto di testa.
Ho visto da lontano che si è messo subito in testa Marco Accardo.
Mi sono rialzato e ho detto ciao ad ogni aspettativa di podio.



Per almeno 5km non arriva nessuno da dietro, alla fine arrivano due ragazzi molto giovani e proviamo a lavorare insieme.
In effetti solo uno dei due partecipa ai cambi (anzi, a dire il vero tira anche più di me), mentre l'altro accusa un po' di fatica.
Al decimo km, quando terminiamo il primo giro,  nel gruppo un signore che aveva appena finito il nuoto ed iniziava a pedalare.
Nonostante l'età (a fine gara mi saluterà dicendomi "oggi ero il più vecchio a gareggiare qui!") non si tira mai indietro dando il suo contributo ad ogni rotazione.
Da oggi sarà "nonno Oreste" ed avrà in me un nuovo tifoso in più!



Ai giri di boa vediamo il primo gruppo di una ventina di persone che guadagna secondi su secondi da noi.
Poi però dietro abbiamo un gruppetto di tre persone, più altri due gruppi molto numerosi, che non guadagnano né perdono da noi.
Insomma, i 40km in bici si riassumono nel primo gruppo che guadagna e tutti gli altri che rimangono costanti.



Fatto sta che anche nella corsa le posizioni di massima sono ben delineate.
Ed è un peccato, perché ieri ho corso benino e soprattutto molto meglio di parecchi che stavano nel gruppo di testa.
Se fossi riuscito ad agganciarmi sarebbe uscita una gara completamente diversa.
Ma il bello del triathlon è anche questo, qualche secondo di differenza e cambia ogni cosa.
Che alla fine un paio lì davanti cedono e li riprendo pure ma purtroppo nessuno della mia categoria.
Sedicesimo assoluto, come domenica scorsa, ma allora ero terzo di categoria, ieri solo quinto.
Ma va bene così.
Per ora.



P.S. prima della gara vado al bagno ed il tizio che esce mi dice "ho fatto solo la pipì, mo non scrivere sul blog che la puzza che senti qui dentro è roba mia!"
Beh in realtà qui più che altro si parla del triathlon, ma visto che ci siamo, precisiamo anche questo!

Nessun commento:

Commenti

Commenti 2

Related Posts with Thumbnails