martedì 1 gennaio 2002

Il Gambero Rosa

GUIDA NON UFFICIALE AI BAR DELLA PROVINCIA DI ROMA (MA SE CAPITA ANCHE FUORI ZONA) DOVE PRENDERE UN CAFFE' DURANTE UN ALLENAMENTO IN BICI
Max:***** Min:*


17.07.2011 Colli di Monte Bove. Primo sconfinamento in bici in Abruzzo insieme a Gabriele. Ci fermiamo a Colli di Monte Bove dopo una decina di chilometri di salita al 6% e ne approfitto per riempire le borracce, andare al bagno e prendere un caffè. La piacevole compagnia, la cordialità dei gestori ed il buon caffè rendono la pausa un ottimo riposo prima di riprendere la salita. Atmosfera*****Caffè****

01.05.2011 Pisoniano. Arrivo nelle prime ore di una domenica mattina in un bar spazioso di un paesino e trovare parecchia gente fa piacere. Nella tv c'è la beatificazione di Papa Giovanni Paolo II. Sarebbe davvero un bell'ambiente, se la barista non fosse un po' scontrosa. e ne risente un po' anche il caffè. Atmosfera**Caffè***


13.04.2011 Santa Lucia di Mentana. E' la prima volta che torno dall'ufficio con la bici. E' aprile ma sembra estate. Entro in un bel bar ed il ragazzo mi chiede "un bicchiere d'acqua?". "E un caffè" rispondo. Buoni entrambi. Così decido di farmi anche riempire la borraccia. Atmosfera****Caffè****

14/11/2010 Castel Madama. Sarà che è la prima uscita con la bici nuova ma ogni cosa mi sembra perfetta. Il bar, il caffè e l'atmosfera, sono oggettivamente piacevoli, ma esco dal bar col solo pensiero che avevo appena sono entrato: rimontare in sella! Atmosfera****Caffè****

17/09/2010 Poli. Con Andrea stiamo per entrare in un bar quando arriva una signora che ci dice "se volete un caffè veramente buono andate a quello nella piazzetta del centro storico". Seguiamo il suo consiglio ed infatti il bar è veramente di ottimo aspetto. Il caffè un po' meno. Dopo un po' entra la signora e parla tranquillamente ditro il bancone con la proprietari... Atmosfera****Caffè**

13/09/2010 Roviano. Arrivo ad una piazzetta davvero carina, alberata e con il pavé. Il bar è un piccolo corridoio su una scaletta ma appena entro mi dà subito l’aria di un ambiente pulito, fresco e piacevole. Ed il caffè è buonissimo. Atmosfera****Caffè*****

12/09/2010 Arsoli. La piazza è spaziosa ed il bar sembra abbastanza grande. Dagli altoparlanti fuori si sente 90° minuto. Dentro c’è la televisione su Quelli che il calcio. Il barista arriva dal retrobottega, probabilmente stava giocando a Subbuteo. Atmosfera***Caffè***

05/09/2010 Casape. Entro in un buco. La signora mi guarda e resta seduta. “Mi fa un caffè per favore?” “ah…sì” si alza nascondendosi dietro il bancone tra rumori preoccupanti. Dopo un po’ mi mette davanti un caffè in un bicchierino di vetro (va bene, al vetro, ma se te lo chiedo). Il caffè sa di cioccolata andata a male. Almeno spero. Atmosfera*Caffè*

01/09/2010 Palombara. Il bar è carino e si affaccia su una grossa terrazza pedonale con una bella veduta. Il caffè non sarebbe neanche male, ma la barista mi dà il resto esclusivamente con monetine da 5 centesimi.  Atmosfera**Caffè**

30/08/2010 Orvinio. Arriva una ragazzetta spaesata. Dopo qualche secondo entra anche un signore sulla sessantina che dice alla ragazza: “allora, questa si chiama…” “tazzina” fa lei “brava! e questo?” “piattino…” “no! questo è un sottobicchiere” “ah, è vero”. Il caffè non è un granche, ma sempre meglio del sorriso stampato sul viso del signore. “Una pedalata eh?”. Avrei voluto rispondere “no! è una sessione ciclistica di allenamento” ma mi sono limitato ad un “eh già…” Atmosfera*Caffè**

08/08/2010 Montecelio. Se non mi avessero visto i vecchietti che entravo, sarei scappato di corsa appena messo il piede all’interno. Aria triste, scaffali vuoti e nessuno al banco. Dopo una ventina di secondi si sente un rumore di tacchi. Ed arriva lei. Bionda platinata, canottiera con seno ampiamente in vista, unghie lunghe smaltate di rosa anni 80 e viso iper truccato. Uno spettacolo. Il caffè, però, è accettabile. Atmosfera *Caffé **

11/2009 Percile. Entro nel bar. Piuttosto squallido e buio, senza neanche una musica in sottofondo. Appoggiato alla cassa c'è il proprietario, zitto in silenzio con la testa appoggiata alla mano. Entro e chiedo un caffè. Si avvicina al banco, mi prepara la tazzina e poi tira da sotto il banco il portazucchero. Senza zucchero. (Poco importa che le bustine sono più igieniche). Provo a scuoterlo ma escono sulo due granelli bianchi. "Ah, è finito" borbotta lui, e riempie il barattolino. Abbondo un po' con lu zucchero immaginando come sarà il caffè, ma il sapore bruciato si sente lo stesso. Atmosfera*Caffé*

15/10/2009 Mandela. Enro in un borgo medievale in pieno autunno. Il bar è veramente accogliente e la barista molto gentile. Tutto molto carino ma il caffè è veramente "ristretto". Due centimetri scarsi. E non riesc neanche ad assaporarlo. Atmosfera****Caffè*

09/10/2009 Ciciliano. La ragazzetta bionda sgrana gli occhi appena entro nel bar vestito da ciclista. Poi si riprende e mi fa un caffè discreto. Anche questo bar è piuttosto buio, ma ormai mi sembra una cosa frequente. Atmosfera**Caffè**

22/09/2009 San Gregorio da Sassola. Il bar è buio e silenzioso ma il barista ha una faccia simpatica. Fuori c'è il diluvio ed un paio di vecchietti cercano di convincermi a rimanere con loro finchè spiova. Tuttavia decido di ripartire. Mi raccomando, quando arivi a casa fatti una bella doccia calda, mi raccomanda uno. Credo che la doccia la farò molto prima di arrivar a casa, rispondo. E mi butto nella tormenta. Atmosfera*****Caffè***

18/09/2009 Cineto Romano. Le premesse sono tutte per una pessima pausa. La barista ricciolona bionda che quando entro continua tranquillamente a giocare, una mosca che gira sul bancone e Barbara D'Urso in TV. Il tutto però quadra bene ed anche il caffè risulta piacevole. Atmosfera**Caffè**

09/09/2009 San Polo dei Cavalieri. Il bar sta davanti una graziosa piazzetta, mezza vuota. Dentro, a servire, c’è una ragazza in silenzio, al buio. Non ci sono né luci né una radio. Un po’ triste come cosa. Il caffè è gradevole ma, purtroppo, ne risente del contorno. Peccato. Atmosfera*Caffè**

01/09/2009 Monitola, Tivoli. E' il primo settembre e molti bar sono ancora chiusi.Prima di affrontare la salita di Castel Madama voglio fermarmi ad un bar che già conosco. Chiuso. Dopo 10 metri c'è un cartello ed una freccia disegnati a mano. Bar, dice. Entro ed il gestore barbuto ed inquietante, smette di parlare con il suo interlocutore e mi fissa. Mi avvicino tacchettando nel silenzio. Ho interrotto il loro discorso che non vogliono farmi sentire. Il locale è vuoto (cioè non ha nulla in esposizione) ma il caffè è buono. Atmosfera*Caffè***

24/08/2009 Saracinesco. Arrivo in vetta distrutto ma il bar della piazzetta è chiuso. Riscendo per un chilometro è c'è una ristorante casereccio che sta preparando i tavoli per una festa di paese. Entro ed aspetto un minuto senza che arrivi �nessuno. Poi entra una signora che si scusa e mi fa, tra le mosche, un caffè così così. Il resto me lo da la figlia piccola �che deve contare le monete. Appena esco comincia a diluviare. Atmosfera **Caffè*

12/08/2009. Marcellina. Bar situato al centro del paese. Ci arrivo dopo aver fatto la salita venendo da Tivoli. Siamo in pieno agosto e sono piuttosto accaldato. Dentro il bar c’è una temperatura almeno a -10°. Credo di rimanere ibernato. Il barista, oltretutto, ci mette parecchio prima di servirmi, perché deve giocare un po’ di schedine del superenalotto. Sotto il condizionatore a manetta mi bevo di corsa il mio caffè, accettabile ma niente di più, per rituffarmi nell’amata afa estiva. Atmosfera*Caffè**

01/08/2009 Licenza. Fa caldo. Il bar è al centro di una graziosa piazzetta di paese dove vegetano un paio di vecchietti ed un paio di bambini. Ed una ragazza. Sicuramente è la barista. Infatti appena entro mi segue e mi prepara un buon caffè, dispensando sorrisi. Mi basta questo in bici, un buon caffè e tanti sorrisi. Che il locale non sia un granché, dopotutto, non è così importante. Atmosfera***Caffè***
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails