venerdì 13 aprile 2012

Capotreno contro capotreno


Esco dall'ufficio e vado alla stazione Tiburtina per tornarmene, bici al seguito, col treno a Tivoli.
Stavolta salgo con ogni cosa in regola!
Bici appesa e biglietto per la bici già fatto in partenza.
A metà viaggio passa il capotreno, uno anziano, della vecchia scuola.
Mi sorride bonariamente "Ma il biglietto per la bici ce l'hai?" è evidente che è sicuro che io non ce l'abbia.
"Certo!"
"Sì, vabbè ma qual è quello già timbrato di stamattina?"
"No, ne ho fatto un altro"
"Come?! Ma allora potevi fare quello valido 24 ore da 3,50 euro!"
"La biglietteria è chiusa alle 6:20 ed il capotreno mi ha detto che non poteva farmelo lui sul treno altrimenti avrei dovuto pagare 50 euro di multa per essere salito con la bici senza biglietto..."
A questo punto il tizio si altera...
"Ma che è scemo questo? Ma come si permette? Tu devi farti 2 biglietti da 2,40 euro invece che quello da 24 ore! Tu gli devi dire - lei me lo deve fare!!!"
"Sì, è quello che gli ho detto..."
"Allora è uno scemo!"
Si allonta e dopo qualche passo torna indietro...
"Ma il biglietto per lei ce l'ha?"

 

Posta un commento
Related Posts with Thumbnails