lunedì 25 giugno 2012

In bici a Cervara di Roma


Dalla Tiburtina, prima di Agosta e Subiaco, si vede in distanza sulla sinistra una paesetto arroccato su una montagna.
Se passate di lì in bicicletta e gli buttate un occhio è fatta, vi ha catturato, e prima o poi dovete andarci.
Io ho scelto di andarci ieri.
Ci si può arrivare da Arsoli o da Subiaco, io ho scelto il primo percorso.
Sono 10km di salita, non particolarmente dura, ma lunga e costante.
Ottima da fare in questo periodo.
Sono partito da casa alle 15, ma la salita si arrampica quasi tutta all'interno di un bosco ed il sole non dà mai fastidio.
Verso il 6°km , quando si comincia a pensare di essere "quasi" arrivati, si apre un attimo la strada e si vede ancora Cervara sopra la testa, altissimo a picco.
Altri due chilometri e la strada si apre completamente.
Il panorama è da togliere il fiato.
Tutta la Valle dell'Aniene a strapiombo.
Vale la pena di scalare ogni singolo chilometro per godere il panorama.
Ed arrivato ai piedi del centro abitato, una piacevolissima sorpresa... non si può entrare con le auto!
Si parcheggia in un piazzale e si entra solo a piedi.
Un piccolo gioiellino da scoprire!
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails