mercoledì 20 febbraio 2013

Gente che si incontra in bici [l'incredulo]



Mentre io e Giorgio arriviamo pedalando a Moricone, veniamo fermati da un signore in bici.
"Fermi, fermi! Ma voi lo sapete usà questo?" indicando il ciclocomputer.
"Vediamo un po'..."
"Non ci capisco niente, l'ho pagato venti euro, ma le istruzioni sono in inglese e non ci capisco"
Giorgio che lavora in Decathlon jne approfitta subito "A parte il fatto che ce l'hai settato in miglia e non in chilometri, da Decathlon con venti euro lo trovi più bello e senza fili"
"Eh ma voi non ce l'avete però.."
"Veramente ce l'ho al polso, ma è satellitare e costa un po' di più..." azzardo io...
"Ma 'ste biciclette quanto le avete pagate?"
"Oltre duemila euro..."
"La mia ottocento, che dite m'hanno dato 'na fregatura?"
"Un po' sì eh" lo distrugge Giorgio senza un minimo di diplomazia
Nel frattempo arriva anche Lucaone.
"Ah...poi un'altra cosa...ma le corone dei rapporti sono tutte uguali?"
"Beh, variano per grandezza e per marca..."
"Perchè l'altro giorno mi ha superato un signore anziano che andava alla doppia velocità mia!"
"Sì, si chiama allenamento" dico io
"Eh ma era molto più anziano, com'è possibile?"
"Ma tu quante volte la prendi la bici?" gli chiede Giorgio
"Beh, l'ho presa ad Agosto e poi l'altro giorno..."
"Ecco, forse quel signore ci va tutti i giorni in bici..."
"No, non può essere, andava troppo veloce!"
"Aaaah allora ho capito!" concludo io "ultimamente hanno inventato queste biciclette con inserito un motorino, la usa anche Cancellara..."
"Dici eh... ecco perchè... me pareva strano... allora era un furbetto eh!"
E così ci salutiamo.
Mentre cominciamo la discesa, Giorgio e Lucaone mi guardano...
"Sì - dico - con questo ci campo di rendita col blog!"
Related Posts with Thumbnails