giovedì 7 febbraio 2013

I tempi per iniziare a fare triathlon (ovvero: corro 10km in un'ora e mezza, posso fare triathlon?)

S T E F A N O L A C A R A S T R O N G al suo esordio nel triathlon

Sì.
Sì.
Sì.
Smettiamola con questa cosa che il triathlon è roba per super uomini (al contrario di quello che qualcuno vorrebbe farvi credere)
L'Ironman, forse.
Il Triathlon è anche, e soprattutto direi, distanza sprint, 750mt di nuoto (30 vasche in piscina da 25), 20km in bici e 5km di corsa.
Probabilmente non è più facile che finire una podistica di 10k, ma stiamo lì...
Sfatiamo qualche mito.
Approdando alla multidisciplina, di solito qualcuno cerca di informarsi anche attraverso forum ed opinioni degli "esperti".
Ecco, tre anni fa cercavo di carpire qualche notizia utile dai forum, ma quello che passava era questo:

  1. Chi corre le 10km a 4' arriva tra le ultime posizioni di una gara di triathlon
  2. Questa è l'ultima settimana di allenamento (lunedì 4km nuoto+ 25km di corsa, martedì 170km di bici, mercoledì come lunedì, giovedì 150km bici + 30km corsa ecc...)
Punto n.1
Premesso che sono una pippa, corro le 10km a 4' e nelle gare dello scorso anno asono arrivato regolarmente nel primo terzo della classifica.
C'è gente che corre tranquillamente sopra i 5' e riesci a terminare degnamente la propria gara ma, soprattutto, divertendosi.

Punto n.2
Quel tipo di volume può essere anche veritiero MA... Nella settimana di massimo carico di un atleta esperto che sta preparando un Ironman. In realtà anche questi tizi fanno necessariamente corsette di 45' minuti di recupero lento ma non lo scriveranno mai, non tanto per essere scredidati (il recupero per fortuna è considerato anche dagli atleti forti come un opunto fondamentale) quanto perchè non fregherebbe niente a nessuno leggere una corsa di scarico.

La crescita del triathlon è legata necessariamente alla sua "smitizzazione".
Negli U.S.A. si vedono alle gare di triathlon locali, papà in sovrappeso e mamme attempate che gareggiano.
Ed il movimento è sicuramente più vivo che in Italia.
Sta arrivando la stagione delle gare, venite a provare il triathlon (magari con la nostra squadra di Zona Cambio), vi divertirete e tanto.
E se cercate qualcuno che vi alleni... il Panda è a vostra disposizione!
DAJE MO!

15 commenti:

Gianmarco Pitteri ha detto...

E per uno che corre la maratona in 2h28', ma che a stile libero sembra un mix tra Nessie e un pesce in agonia e non va in bici da 20 anni, tranne una drammatica (per il soprasella!) uscita di 60 km 3 anni fa su una mtb noleggiata???

P.S. per "orlando_magic": tra qualche anno eh... ;-)

MauroB2R ha detto...

l'importante che ci siano pippe come me in acqua, poi per il resto vedrò di cavarmela!! ihihi

Anonimo ha detto...

Prima gara mi ritiro dopo 3 vasche per sega mentale che stò andando troppo piano e quelli della batteria dopo non entrano più in vasca !!!!!!
Seconda gara prendo consapevolezza che mi devo divertire e così è ............. continuo a nuotare piano , "Biciclettare" molto al di sotto di quello che potrei e correre come mi va (L' ultimo sprint durante la corsa mi sono fermato a fare pipì :-) ....... o mi scappava :-) ma in compenso mi godo le triatlete , scherzo per la mia lentezza con le contavasche e ringrazio luciamente tutti , ridendomela di certi atteggiamenti di taluni "Atleti" che incontro alle gare.
Insomma da quando ho iniziato a divertirmi ho iniziato ad amare questo sport.
Morale se ce la faccio io ...........
Ciao a tutti
Beppe.

Marco ha detto...

l'importante é divertirsi!

Alessia ha detto...

il mio impedimento a differenza di altri è la bicicletta...e un marito troppo apprensivo...
l'unica cosa che mi sentirei di appuntare è questa: nuotare non è come correre ed andare in bici...ci vuole molto più tecnica (non che per le altre due discipline non serva...ma forse è un po' più "spontanea") non per andare veloci intendiamoci...ma anche solo per andare avanti...
io nasco nuotatrice e quindi tengo molto a questo aspetto...non me ne vogliate...

Guzzo ha detto...

Quoto, straquoto e riquoto!
I forum moltissime volte, anzi, la maggior parte delle volte, hanno l'enorme problema che le persone "normali" (tipo quelli dei 5.30min/km) non scrivono "Io ho fatto un triathlon correndo ai 6 ma è stata una figata pazzesca"... è più facile trovare tabelle degne di Baldini o schemi e proiezioni di allenamenti che segue Fontana!!!

TlcBeppe ha detto...

Da un pò corro, mi è sempre passato per la mente di fare triathlon, ma non sapendo nuotare (stare ore sul materassino è considerato nuotare?) e avendo poco tempo per la bici (ho il brutto vizio di lavorare), ho rinunciato. Essendo mia moglie di Klagenfurt, passo abbastanza giorni al mese li (se hai/avete bisogno di indicazioni, non sportive ma logistiche per fine giugno fate pure un fischio!) ho avuto modo di assistere oltre che all' Ironman, a tutte le gare che ci sono nei vari laghi li attorno... e che devo dire... CHE SPETTACOLO! Famiglie intere che partecipano(ci sono anche la gare per i bimbi) in mountainbike, con le citybike, senza body ma con la maglietta della squadra di calcio..., anziani, magri grassi, depilati e tapascioni... una realtà più umana, una realtà in cui io, da totale incapace, mi sono sentito a mio agio... Prossimo anno esordirò, non farò un gran tempo... ma finirò di sicuro con il sorriso!

Gianmarco Pitteri ha detto...

Lì (Austria) però il discorso non è solo legato al triathlon... c'è proprio un'altra cultura sportiva!

Per educazione, organizzazione e rispetto verso i partecipanti, sono avanti anni luce!!!

Loredana Coda ha detto...

e poi... proprio praticando triathlon udite udite... si riesce anche a migliorare un pochino i tempi della corsa, certo allenandosi e sempre divertendosi!

Anonimo ha detto...

questo link e i Vs commenti mi hanno tirato su il morale... Pensavo di non avere possibilità.. pensavo di dover andare in gara necessariamente con una bici da 2.000 Euro, dopo essermi allenato 6gg su 7 per 12mesi e correndo almeno sotto i 5' al km...
Invece lo spirito che ho è diverso... lo stesso che avevo in maratona.. Partecipare per arrivare in fondo dando il mio massimo, ma senza inseguire record personali particolari. preparare la gara con umiltà ma anche divertendomi con i miei compagni.
Adoro lo sport ed il triathlon è l'insieme di tutto questo.
Preparerò un half ironman!

Daniele Mancin ha detto...

Oh finalmente un bell'articolo, vero, verissimo.
Arrivo dal podismo, me la cavo in bici ma sono un nuotatore mediocre, non ho mai fatto doppi allenamenti perchè faccio il pendolare, ho esordito l'anno scorso in uno sprint DOPO 15 giorni di Bronchite (non mi ammalo mai, pensate un pò la sfiga...) e l'ho terminato a metà classifica. dopo 15 giorni ho replicato, in mare a Jesolo, FIGATA PAZZESCA e sono pure migliorato!
volumi di allenamento: 5 o 6 giorni a settimana quando carico proprio, a volte anche meno.
E sfatiamo anche il mito che agli sprint bisogna tirarsi il collo, forse i primi, ma dietro ce lo si gode a tutte le velocità!

stefanoSTRONG ha detto...

Grazie Daniele, spero di incrociarti presto in zona cambio!

Daniele Mancin ha detto...

Probabilmente sarò presente al Garmin Trio di Forte dei Marmi il 7 Settembre; se per caso sarai da quelle parti volentieri! :)

Vuk ha detto...

Salve a tutti,
partecipero' per la prima volta a un triathlon sprint a forte dei marmi il 7 settembre con l'obiettivo di finirlo e basta visto che ho imparato a nuotare 6 mesi fa :), ho comprato la prima bici da corsa poche settimane fa e corro normalmente sui 4:30.
Ma la soddisfazione che ho a nuotare in mare adesso e' unica e la gara sara' il giusto coronamento di questi mesi di sacrifici che spero continuino negli anni per questo favoloso sport

stefanoSTRONG ha detto...

Perché il 7 non scendi un po' più giù e gareggi con tutti noi a Montefiascone? :)

Related Posts with Thumbnails