martedì 26 marzo 2013

Lucaone al Duathlon Sprint promozionale di Formello 2013

 

di Lucaone
 
Vorrei cominciare comunicandovi che sono alla terza gara nella disciplina multipla e mi sento più sicuro. Non sono più un debuttante, mi muovo in zona cambio con fare disinvolto, mi sento gia un esperto pronto a elargire consigli ai principianti.
Conosco anche la nuova regola per il posizionamento della bici al rientro ed essendo ormai un veterano non ho provato le transizioni.

infatti:
  • non giro il pettorale prima di salire in bici
  • salgo alla bersagliera ma rompo l' elastico senza poggiare il piede e la scarpa si ribalta in quella fantastica ed inutile posizione
  • dimentico la borraccia a casa e muoio di sete
  • sbaglio rapporto sullo strappo finale
  • infilo male la scarpa da corsa accartocciando la linguetta trasformandola in un comodissimo 37
  • vengo ammonito per aver saltato la spunta (mi graziano dalla squalifica perché non è una gara di rank)
  • parto per la frazione di corsa con il casco in testa e il giudice mi rimanda indietro

[ndSTRONG... e qui scusate ma, vedendo la foto e riconoscendo il giudice Paola, le ho chiesto la sua visione dell'accaduto...
"Generalmente nei promozionali non sono molto rigida ... Anzi proprio in extremis ammonisco e squalifico! Insomma appena l'ho visto che correva con il caschetto ho detto tra me : Ti ho beccato!!!! Ma do va questo con il caschetto in testa!!!!! E lui mi ha chiesto scusa ed tornato indietro!!! E se mi ricordo bene mi ha anche detto che era stordito!!!"]

Per il resto è una giornata fantastica con temperatura estiva.
C'è anche Enrico al debutto nella disciplina con i colori di Zona Cambio Triathlon ed il mitico coach Diego.
La gara è organizzata in campagna, il percorso immerso nella natura e lontano dal traffico.
La frazione in bici non si svolge nel classico circuito nel parcheggio dell' Ikea, è una strada collinare con molti strappetti da fare andata ritorno.
La tattica concordata con Max(reduce dalla maratona in 3h37') è un classico di famiglia: parti forte perché 5km finiscono subito, in bici vai a tutta ma vedi di non finire per fratte, nei 2,5km finali dai tutto.
Parto bene e tranne Alessio e un altro che hanno un altro ritmo la prima frazione passa tranquilla. Unico neo un lama probabilmente alticcio travestito da atleta che ha zigzagato e sputato ogni 10 metri gettando scompiglio nel nostro amichevole gruppetto.
In bici riesco a recuperare i primi due tenendo la scia di uno molto più veloce di me ma sul' ultima rampa butto giù il 34 della mia compatta per paura di piantarmi proprio quando gli altri si alzano sui pedali e prendo 20 metri.
Poco male all' arrivo sono ai piedi del podio. Certo c' erano molti assenti per via dei campionati italiani in lombardia ma devo ammettere che sono veramente soddisfatto di come è andata questa giornata.
 
Sabato ho impostato sul garmin l' autolap ogni 200m per fare degli allunghi.
Domenica durante la gara ha suonato 111 volte...

Tengo a precisare che alla spunta ero regolarmente presente ma il giudice non ha scritto il mio numero e naturalmente io mi sono guardato bene dal controllare cosa stesse scrivendo sul foglio.
 
[ndSTRONG il caro Lucaone, nel suo racconto, ha omesso per modestia di riportare il suo risultato... alla sua terza gara...quarto assoluto... insomma, davvero complimenti!]

LA CLASSIFICA COMPLETA


Posta un commento
Related Posts with Thumbnails