lunedì 3 novembre 2014

1^ Tappa Corri per il Verde 2014: il mio primo cross (+ classifiche)

Primo della categoria "barbuti"
La mia prima Corri per il Verde.
La mia prima corsa campestre.
A 37 anni. Tardi, ma piano piano arrivo a fare tutto.
Per l'occasione sfoggio le mie (prime) scarpe chiodate, regalatemi da Alessia.
Più che un cross country sembra una gara di triathlo, vista la massiccia presenza di ZonaCambisti.
Sempre per la giornata delle prime volta, è anche la prima gara podistica di Mavi, preoccupata da un mix di voglia di correre e timore di cosa la aspetterà.
E' il due novembre ma di inverno c'è poco, poco freddo e poco fango... però le chiodate me le tengo lo stesso, eccheccazzo!
Sto piuttosto rilassato, in settimana ho già fatto allenamenti di qualità e ieri ho fatto un'escursione di 4 ore a Monte Sterparo con Alessia.
Obiettivo di giornata, dunque, divertirmi facendo comunque un buon allenamento di potenziamento.
Mi piazzo neanche tanto davanti, e forse sarà una scelta giusta.
Due giri da 3km.
Giorgio ed Enrico si mettono in prima fila e forse, presi un po' dall'onda dei primi, partono subito a mille.
Io invece resto un po' imbottigliato ma va bene così, ci sarà tempo per forzare.
Dopo 1km c'è l'unica vera asperità di giornata, una salitella di 20mt che taglia il fiato.
Sulla discesa riprendo Multilap.
Anche lui sta pagando una partenza un po' troppo veloce ma tiene comunque bene.
Ormai sono abituato alle distanze lunghe e correre su ritmi veloci mi dà sempre problemi all'inizio.
Dopo il primo giro comunque comincio a sciogliermi e vedo Giorgio che si avvicina.
Visto che oggi non c'era competizione tra di noi mi sarebbe piaciuto andare insieme all'arrivo ma Giorgio sta parecchio ingolfato.
Dopo un po' riprendo anche Enrico.
Vorrei provare anche ad allungare un po', ma un tizio ogni volta che provo a superarlo mi si mette davanti impedendomi il sorpasso.
Da quando corro non mi era mai capitato di vedere una "lotta" così aperta per mantenere una posizione (manco fossimo tra i primi...).
Negli ultimi 500mt la strada si apre in un bel pratone. 
Cazzo, chiudimi ora!
Allungo la falcata e vado in progressione fino all'arrivo, col cuore in gola.
Bello, da morire, ma bello!
Chiudo 6km in 22 al passo di 3'49" (Luca naturalmente mi dice che potevo fare di più...)

QUI le classifiche complete

Dopo il nostro arrivo partono le donne con le ZonaCambiste Francesca ed Espy e dopo ancora le varie categorie dei bambini.
Tra i cuccioli c'è Mavi.
La seguo lungo i 600mt che percorrerà.
Non ha mai fatto uno sforzo così e quando taglia il tragurdo piange per la fatica.
"Mi fa male il petto, non ho più il fiato!"
Ma due minuti dopo è già sorridente a chiedermi quando ci sarà la seconda tappa.

E per festeggiare il primo cross di Zona Cambio, porto un po' di ciambelle fritte per tutti.
Per quanto mi riguarda, quello era vero il motivo per cui correvo oggi!












Posta un commento
Related Posts with Thumbnails