lunedì 11 maggio 2015

Non credere ai triatleti [le strategie di Manzik]


Ormai si sa, se c'è una persona della quale NON potete fidarvi è il triatleta.
Se sta bene vi dirà che sta male (e viceversa), vi dirà sempre che non ha tempo per allenarsi e se ce l'ha si sta allenando male.
Darà proiezioni sui tempi finali di una gara sempre troppo alti o troppo basti, giusto per sviarvi e crearvi confusioni.
Sono piccole tattiche che ci appartengono.
Nessuno escluso.
Tuttavia, ci sono professionisti anche in questo campo.
Il migliore di tutti è il mio amico Manzik.
Come potete vedere dall'intervista qui sotto prima della Roma-Ostia, prima della chiacchierata già sapevo che aveva pronte tre scuse...


video


Il top della strategia però la sta preparando però per Pescara 2015.
Abbiamo scoperto (e ce l'ha confermato), che dopo aver finito il suo allenamento, aspetta almeno 5-10' prima di spegnere il Garmin, per far alzare la media totale e non dare riferimenti agli avversari sulla sua condizione.
Ditemi se non è un artista questo... 


Posta un commento
Related Posts with Thumbnails