mercoledì 29 settembre 2010

La giornata nera di Aldo

ascolto consigliato: "My Lucky Day" Smoking Popes

L’allenamento di ieri prevedeva 3x1000 a 4’30” + 5x1000 a 4’00” .
Ma non si è è potuto fare.
Alle 2 in punto esco dall’ufficio con Aldo ed entriamo nella sua BMW. A dire il vero non è  proprio la sua, è del padre, perché la sua è in riparazione da tempo immemore alla Suzuki (dove brindano ogni volta che lo vedono arrivare).
Aldo prova ad accendere l’auto ma qualcosa della sicurezza va in blocco.
E’ un problema noto, che a volte si risolve con alcuni tentativi.
Ma non ieri.
Riproviamo più volte, poi usciamo dalla macchina e proviamo a rientrare “facendo finta di niente” dicendo “ah bè, adesso ci andiamo ad allenare…” provando ad “ingannare” la macchina.
Lo so, è una cosa idiota, ma almeno una volta anche voi l’avrete fatto!
Comunque, la macchina non parte.
Andiamo a prendere un caffè e torniamo dopo 15 minuti.
Ma la macchina non parte.
Torniamo in ufficio.
Dopo un’ora Aldo va a riprovare.
La macchina non parte, ma ha un sussulto posteriore e becca in pieno un macchina che sta passando.
Incidente e CID.
Aldo torna in ufficio imprecando.
Dopo un’ora Aldo riprova a far partire la macchina.
Ritorna in ufficio ridendo, sconsolato.
“La macchina è partita” dice “ma me so’ squarciato i pantaloni”.
Si gira ed uno spacco assurdo gli mostra completamente la chiappa destra.
Torniamo a casa e sembra finita lì.
Alle 7,30 di sera mi arriva una chiamata.
E’ Aldo.
“A Ste’, so’ riuscito ad allenarmi, ho trovato una strada nei boschi vicino casa, ma è buio e me sa che me so’ perso! Domani dobbiamo andà a comprà un GPS”
Perlomeno, alla fine, almeno lui si è riuscito ad allenare…
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails