lunedì 13 dicembre 2010

Gente che si incontra in bici [il pensionato]


Questo simpatico personaggio dall'aria bonaria è molto facile incontrarlo sui propri percorsi in bici.
Di solito arriva silenziosamente alle spalle, in pianura,  e dopo aver educatamente salutato ci sorpassa pedalando tranquillamente a 45kmh.
Ha investito metà della propria pensione in una bicicletta top di gamma (motivo di invidia e discussione di tutti gli altri della sua squadra ciclistica) ma usa ancora la vecchia Panda a benzina agricola con le ruote cingolate per andare in campagna.  
Ha una pancia sproporzionata, cosce magrissime e polpacci gonfi venosi che pistano i pedali senza sosta.
E' sempre prodigo di consigli ma non ha mai fatto una gara, perchè le gare so' pei professionisti.
Esce di casa, per il suo quotidiano giro in bici, alle 6,30 di mattina per rientrare giusto per pranzo, dove abbonderà con pasta al ragù.
Anche la domenica, Natale, Pasqua e Ferragosto (dove anticipa di un'ora l'uscita per non sentire troppo caldo).
Tuttavia ogni volta che lo incontrate si lamenterà per non essersi potuto allenare abbastanza in settimana.



People you meet in a bike ride [the pensioner]



This nice-looking good-natured character is very easy to meet them on their bike tours.
Usually arrives quietly behind the plain, and after politely greeted us surpasses riding quietly at 45kmh.
He invested half of their pension in a top range bike (and the envy of all other discussion of his cycling team), but still uses the old petrol Panda farm with crawler tractors to go to the countryside.
It has a disproportionate belly, thighs and skinny calves swollen veins that trample the pedals on and on.
It 'always generous with advice but has never done a race, because races so' pei professionals.
Leaves home for his daily bike ride at 6:30 in the morning just to get back for lunch, which abound with pasta sauce.
Even on Sundays, Christmas, Easter and August (where one hour ahead of the release order not to feel too hot).
However, every time you meet him you could complain about not having enough training during the week.


6 commenti:

Paolo ha detto...

Eheheh, dovresti cimentarti con loro in qualche medio/granfondo, e ritrovarteli sempre, puntualmente, davanti in classifica.

Per me il migliore, però, è sempre quello che sopra la calzamaglia lunga esibisce un signor calzino in filo di scozia con fantasia a rombi. Prima o poi a qualcuno di questi lord su due ruote farò una foto :)
Sono bellissimi, e da grande sarò così!

Karim ha detto...

Come quando in gara una signora con 6 chili di cellulite per coscia, leggermente claudicante, ti sorpassa a 4' al chilometro senza nemmeno il fiatone...

Patty ha detto...

ahahahah bella hai ragione però quelli che incontro io non vanno 45 km/h anzi.....a volte mi si avvicinano con l'intento di farmi compagnia e di tagliarmi l'aria e non mi "mollano"............marpioni!!!

stefanoSTRONG ha detto...

@paolo perché aspettare di diventare grande, il filo di scozia rombato lo puoi mettere già adesso in bici!

@karim mi sa che è la stessa che mi ha superato agli ultimi 2km della maratona di roma, io in crisi devastante, lei che rideva e diceva "non ci posso credere che sto così bene!"ù

@patty immaginavo che la categoria "ciclisti marpioni" fossero più giovani...e poi quelli non ti tagliano l'aria da davanti, di solito si mettono in scia delle signorine :)

VeganBiker ha detto...

Personaggi del genere ne abbondano ovunque, quelli che mi fanno più invidia sono quelli che girano ancora con i cancelli di ferro da 12 chili, cambio al tubo, e in salita per un po' mi tengono pure la ruota, mannaggia a loro e a me che purtroppo altro che la pensione che non ho e mai avrò ho investito nella bici :)

stefanoSTRONG ha detto...

@veganbiker ...e ti scordi gli attacchi a gabbia :)

Commenti

Commenti 2

Related Posts with Thumbnails