martedì 29 marzo 2011

Quando non leggi bene le tabelle...


... rischi di fare meno o più del dovuto!
Più nel mio caso...
Quando poi parliamo di nuoto,  qualche centinaio di metri fa la differenza.
E così mi ritrovo ad aver aggiunto "qualche" centinaio di metri nell'allenamento di ieri, nonostante mi fossi portato il foglietto con il riepilogo dell'allenamento a bordo vasca.
Certo, avevo un po' di tempo a disposizione.
Certo, pensavo di cominciare a fare un po' di carico anche nel nuoto.
Però l'orologio passava, ed io cominciavo a sentirmi un po' stanchino.
Alla fine m'hanno cacciato.
E' venuto il direttore di vasca dicendomi "guarda che tra 10 minuti entrano i bambini..."
E dire che mi mancava ancora una serie da 200mt.
Boh, torno in ufficio, ricontrollo la tabella, e capisco di averla interpretata non benissimo: invece dei 2.900/3.000 è uscito un 3.600... (ok, alcuni fanno allenamenti da oltre 4.000, ma stiamo parlando di nuotatori seri, non peracottàri come me)
E per fortuna che quando Alessia il giorno prima mi ha chiesto se mi poteva preprare per pranzo un primo "calorico" le ho risposto, per la prima volta, "sì, fai pure!"
Per la cronaca, questo è stato il mio allenamento:

200 stile
200 (50 stile+50 dorso)
3x200 15” pausa
100 gambe (tavoletta)
100 pull buoy+guanti
100 (50 stile + 50 dorso) forte
2x400 rec. 30”
2x150 rec. 20”
8x50 rec. 10”
4x200 pull buoy+guanti lento 20” pausa
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails