giovedì 25 agosto 2011

Allenamento in pista alle 12:30 con 40°


ascolto consigliato: "Sun hits the sky" Supergrass

Da un estremo all'altro.
Lunedì scorso ho fatto un'ora di allenamento in vasca con l'acqua a 22°. Una cosa da pazzi che tremo solo a pensarci ancora.
Oggi, visto che ero ancora infreddolito, ho pensato bene di andare a fare le ripetute in pista alle 12:30.
E' la prima volta che mi è capitato di essere l'unico che girava sull'anello.
C'era pure qualcuno che arrivava, si cambiava, mi guardava, rideva e se ne andava a correre verso l'ombreggiata Villa Ada.
A dire il vero c'era anche un velocista, ma provava scatti sui 60mt per poi recuperare qualche minuto, insomma niente a vedere con una corsa continuata sotto il sole.
Anche stavolta ho resistito un'oretta, giusto il tempo di fare l'allenamento previsto:

1000mt+ 800mt rec. + 12x(400mt + 200mt rec.) + 500mt + 1000mt

L'ultimo 1000 naturalmente è uscito con un'andatura ridicola, ma essere riuscito a farlo la considero già una piccola impresa.
E così, dopo aver nuotato a 22° e corso con 40°, il prossimo passo sarà nuotare in un pentolone bollente e correre nudo in Groenlandia.
Vi saprò ridire...
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails