lunedì 10 settembre 2012

Triathlon Sprint di Montefiascone 2012: la mia gara perfetta!



Ci sono rare combinazioni dove si incrociano
-il clima perfetto
-lo stato di forma perfetto
-il percorso perfetto

Ecco, la l'incorcio cosmico di questi tre fattori, è molto probabile che possa uscire una gara perfetta, che è quella che ho fatto ieri a Montefiascone.

(Il clima perfetto)
La giornata è ideale, una bel sole di settebre, nuoto senza muta in un lago, quello di Bolsena, calmo e dall'acqua piuttosto limpida.

(Lo stato di forma perfetto)
Probabilmente sono uno dei pochi idioti che ha passato Agosto ad allenarsi, anche bene, una volta tanto, in previsione del medio di Varano Lake del 23 settembre.
Dopo il carico, è arrivata apposta la settimana di ferie proprio prima della gara, dove ho ridotto drasticamente il volume di allenamento, riuscendo comunque a fare qualche bel "lavoretto" di qualità.
Insomma, ero ben allenato e decisamente riposato.

(Il percorso perfetto)
Perfetto per me, perlomeno...
Percorso bici con una salita di 1,5km al 6% da ripetere due volte, che permetteva di fare un po' di selezione, evitando la noia dei lunghi treni da 40 persone, e corsa pianeggiante (dove potevo fare meno danni del previsto...)

(La gara perfetta)
Per unavolta seguo il consiglio di Diego, mi metto davanti in acqua e parto subito forte.
Esco dall'acqua in 12' e qualcosa.
In bici sento subito che sto bene e tiro un gruppetto di un paio di persone. Ogni tanto mi alterno con il n° 146 che spinge bene in pianura. Dopo un po' ci raggiungono anche una ragazza (Elly Franks, che vincerà la gara femminile) ed il 32, che all'inizio della salita aumenta il ritmo scrollando qualche altro che si era aggiunto al gruppo.
Prima sorpresa. In cima alla salita raggiungo Luca, mio compagno di squadra che mi arriva abitualmente davanti.
Secondo giro e raggiungiamo un gruppetto dove c'è Spina, lui probabilmente non mi conosce ma per me averlo raggiunto significa che sto facendo una gran gara.
La conferma arriva alla fine della salita del secondo giro, quando raggiungo Giuseppe (riconosciuto con il cognome sul suo body) e Diego.
Forse per lui sarà stata una delusione essere raggiunto in salita, ma per me fare qualche pedalata insieme al mio mentore è un grandissimo onore.
Luca intanto si ritira. Dirà che in salità non andava, ma non stava poi così lontano dai suoi rivali di categoria (M1) e comunque gli rimprovererò di non aver onorato la gara e gli avversari con il suo ritiro!
Insomma, entro in T2 con questi tizi che viaggiono sempre in posizioni di classifica ben diverse dalle mie.
Naturalmente, se in bici qualcosa posso inventarmi, nella corsa esce fuori il mio vero valore, che assolutamente non è al livello dei miei compagni di avventura.
Li lascio andare col il loro passo ed io mi assesto sul mio ritmo, non forzando neanche più di tanto visto che da dietro non arriva nessuno (uno solo mi passa ed uno solo ne supero).
2,5km di corsa andata e ritorno, e ne approfitto per salutare ad ogni incrocio tutti i miei amici.
Il mitico Sandro Crocelli, Diego, Giorgio "MrIndy" (un grande piacere rivederlo in gara dopo l'operazione al ginocchio), Giorgio "the Dolphin" che forse ancora non si è accorto che grande gara abbia fatto, Roberto e Rosario forse un po' attardati dopo il nuoto, i grandi Gentile Bros, Stefano all'esordio ed i due ragazzi che non conosco ma che mi hanno incitato (il ragazzo che mi ha urlato "the man of the bloooog!" e la ragazza che ha avuto il fiato per dirmi "io leggo sempre i tuoi racconti!")...
Chiudo contento come una Pasqua.
Dopo la gara incrocio Espedita che sta iniziando la sua frazione di corsa nella gara promozionale.
Finalmente ha esordito anche lei, daje così (adesso però aspetto un racconto della tua gara)!
Il 30 settembre a Santa Marinella, con un percorso in bici piatto ed una corsa selettiva, sarà molto più dura per me, ma intanto mi godo questa bella prestazione.
Per coronare la giornata stupenda c'è stata infine la serata, con mega braciolata sul lago con Sara e Giorgio e la sua simpaticissima famiglia!
Con Giorgio siamo 2-2.
Per lui Vico ed il Salto (anche se ufficialmente abbiamo lo stesso tempo sappiamo entrambi che ha vinto lui lì), per me Trevignano e Montefiascone.
Adesso ce la giocheremo a Varano e Santa Marinella!

Nuoto: 12'24"... 56° tempo
Bici: 37'52"... 38° tempo
Corsa: 20'34" 85° tempo
Totale: 1h12' 45° assoluto, 7° di categoria S4 e per quanto valga, visto che era campionato regionale di Sprint...3° di categoria del Lazio. Me la so' aggiustata per bene, potrei dire miglior tiburtino con due figli ed un cappello da panda in testa, però, almeno per oggi, lasciatemi dar(mi) un po' di soffisfazione...

 

 

 



 
 
 

 

La chicca del giorno: il sandaletto di plastica! Ti prego dimmi chi sei, il mio nuovo mito!


Posta un commento
Related Posts with Thumbnails