venerdì 19 ottobre 2012

Lance Armstrong ed il risarcimento

 
 

Non lo fanno più gareggiare.
Gli stanno togliendo i titoli vinti.
Vogliono fargli pagare milioni di dollari per riscarcimenti vari.
E se gli chiedessi anche io i danni per aver rovinato, di riflesso, anche la mia immagine?

13 commenti:

Marco Berti ha detto...

Lance e sempre Lance!!
come Pantani era sempre pantani!!
drogati o no ci han fatto muovere a fare sport, questo conta, l'importante ora è essere puliti e sportivi per non cadere negli stesi errori!

MauroB2R ha detto...

per me resta un grande a prescindere da tutto. punto!

Papà ha detto...

Non è peggio di tanti altri e tutti quelli che ora lo condannano hanno guadagnato fior di milioni sfruttando la sua immagine e le sue vicende.

Guzzo ha detto...

pensa che ore tu sei l'unico STRONG rimasto... eh eh

Claudiappì ha detto...

Non la conoscevo mica 'sta situazione. Adesso vado ad informarmi...

luca ha detto...

partendo dal presupposto che MAGICOstefanolacaraPANTANI sarebbe stato meglio, se hai scelto Lance come esempio di sportivo forse qualche rischio l' hai preso.
non per il doping, non è quello il problema, ma per i soldi. Troppi soldi. Poteva essere fermato molto prima, ma quando sei un re mida come lui non fa comodo a nessuno una seconda madonna di campiglio.
comunque quello che conta è che il bene che ha fatto per lotta al cancro rimane il resto è spettacolo.

Virilonemagro ha detto...

Secondo me, togliergli i 7 tour vinti è stata una crudeltà infinita, in quanto, seppur dopato, ha sudato e ha sofferto per vincere quei 7 tour. Tra le altre cose anche gli avversari erano dopati, quindi non capisco tutto questo accanimento, solo ed esclusivamente, contro di lui. Se lo avessero beccato positivo ai controlli antidoping, durante l'effettuazione di un tour de france e lo avessero squalificato, non avrei avuto niente da ridire, ma a distanza di tanti anni, non ha proprio senso togliere i 7 tour vinti...
Per quanto concerne i risarcimenti danni, è una bastardata assurda, non bastava l'ingiusta detronizzazione dei 7 tour vinti? E' proprio vero, non c'è un limite alla crudeltà e alla bastardaggine umana!

Stribili ha detto...

Io invece il risarcimento lo darei a lui per come mi ha insegnato a combattere nella mia personale battaglia contro il cancro.

Loredana Coda ha detto...

Lance Forever! Io sarò sempre con lui.
Uno con il suo carattere e la sua forza può cadere N volte ed N volte rialzarsi. Per me è e rimane un grande.

Beppe e ha detto...

Attento ... parla piano ..... altrimenti per come va il mondo il risarcimento lo chiedono a te !!!

Anonimo ha detto...

E' così difficile prendere una posizione eticamente e moralmente corretta, adesso, dare un giudizio, mah! ... Dopo che tutto è accaduto, tutto si è svolto, dopo le migliaia di km, le ore di trasmissioni televisive con i servizi osannanti. Se è tutto vero, dovevano essere in grado, avevano l'obbligo di fermarlo al primo tour. Punto. Altrimenti tutto quello che vediamo, e che vedremo, lo dovremo considerare sempre (senza appassionarci!) sub judice! E poi questi organismi di controllo: credo ci sia dentro tanta politica (e qualsiasi cosa di politico è sempre meno affidabile di un atleta - qualsiasi - che si soffre il proprio percorso di preparazione fisica). Pantani, Maradona ... Tomba, Phels, Bolt ... (alla massa, anche a quelli bravissimi, assolutamente no, niente) MA alle Eccellenze, quelle che nascono ogni mezzo secolo, sarei disposto a perdonare tutto ... per le emoziani che sanno suscitare ... doping o non doping.
Nembo.

Mastro Andrea ha detto...

L'unica cosa da dire è: ammesso che a Leins tolgano tutto, chi può garantire che il secondo, terzo..ecc..siano puliti? Non credo che abbiano conservato i campioni di urina di tutti. Anche perchè se facessero arrivare primi i "secondi", tra questi ci sarebbero Ullrich, Basso..già beccati con le mani nella marmellata. Cambia nome in STEFANO LA CARA SONG, e torna a suonare. E' l'unica!

Paolo ha detto...

Alal gente piacciono i processi facili, e lui è il capro espiatorio di un movimento che, si sa, è marcio fino al midollo. Anche se poi ci fermiamo tutti a vederci le gare.

Liberalizzare, per me, sarebbe una cosa da fer. Al 15mo che schiatta magari si danno una regolata.

Comunque, togliere i titoli era una cosa inevitabile, una volta dichiarata la sua colpevolezza. Solo che dietro, come giustamente ricordava Mastro, c'è gente più implicata di lui in brutte faccende, quindi titoli vacanti a vita. Olè!

In tutto questo, comunque, mi perdoni Alessia :*, secondo me Sheryl Crow la meritavi più tu. Almeno tu non sei mai stato amico di Bush Jr...

Commenti

Commenti 2

Related Posts with Thumbnails