mercoledì 23 gennaio 2013

8x50 palette + elastico



Chi ha fatto almeno una volta un esercizio di questo tipo in piscina sa perchè ne sto parlando.
Finirlo è una vittoria, un po' come risorgere dall'acqua all'aria (cit. da "il tuffatore" di Flavio Giurato, sì il fratello di quell'altro...)
Per le persone normali che giustamente si chiedono cosa siano palette ed elastico (ma anche l'8x50...):
  1. le palette non sono quelle per giocare con il secchiello ma delle "pinne" per le mani che, a seconda della grandezza servono per migliorare forza, tecnica e presa in acqua
  2. l'elastico è in effetti una fascia elastica che si mette alle caviglie, non permettendo alcun movimento, migliorando di conseguenza la galleggiabilità
...in teoria...

Solitamente l'elastico si usa con il pull buoy, il galleggiante che si mette tra le cosce, che garantisce perlomeno di mantenere le chiappe alzate.
In questo caso l'esercizio si fa senza pull buoy.
Fino ad ora avevo fatto questo tipo di esercizio solo con un 6x25 (sei vasche).
Appena ho letto sulla tabella del coach 8x50 ( otto volte DUE vasche) ho capito perchè c'era qualche metro in meno del solito...
Ecco quello che succede.
Ti dai la spinta e fai due bracciate.
Due.
Pensi "dai che forse ce la faccio"...
Poi le gambe si abbassano e diventi una L rovesciata, un aratro che ti penzola verticalmente in maniera ridicola.
E siamo solo a 15 metri.
A quel punto, mentre boccheggi, speri che non ti stia vedendo nessuno ma ti sembra di notare che tutti quanti ti stiano fissando e ridendo neanche troppo velatamente.
L'umiliazione completa di uno pseudonuotatore.

Adesso però ditemi le vostre di sensazioni.
Cosa, non avete mai fatto questo esercizio?
Allora andate a farlo e poi mi raccontate...

16 commenti:

  1. Da nuotatore:
    2000 metri di fila, solo con l'elastico, 75 piano + 25 forte... la morte!
    P.S.: il punto 2 è una fregnaccia! L'elastico da solo è fatto apposta per farti andare la gambe a fondo XD

    RispondiElimina
  2. per ora mi accoontenterò di riuscire ad arrivare, spero presto, a fare 1.900mt di fila sotto l'ora! :-D
    per i tentativi di suicidio sono sempre in tempo! :-D

    RispondiElimina
  3. Riesce meglio se si dotati di "galleggiante naturale", funziona meglio del pull buoy! Ma difficile che "i maschi" ne siano dotati... ;-) Buone cose by Sarah

    RispondiElimina
  4. Esatto, Sarah!! il mio "pandorino" galleggiante mi preclude ogni possibilità di andare a fondo, elastico o non elastico.. ah ah :D

    RispondiElimina
  5. Il tutto serve a migliorare l'idrodinamicità,
    per non mandare le gambe a fondo cerco di "spostare" il baricentro sul torace abbassando la testa e forzando con le braccia, preso l'abbrivio si deve tenere assetto e andatura costanti per non tornare ad affondare.
    Il prossimo step è nuotare con l'elastico alle caviglie senza palette. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto di abbassare la testa l'ho capito anche io... All'ultima vasca :/

      Elimina
  6. Luì, a quando due catene in stile Houdinì?! :DDDDD

    RispondiElimina
  7. Manco io condivido il punto 2 ;) però son d'accordo che sto esercizio sia una cosa disumana, degna degli allenatori più perversi!

    RispondiElimina
  8. Io baravo sempre da pischello. Ci buttavo sempre dentro qualche gambata a delfino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tana! Ieri ho barato in continuazione anche io :)

      Elimina
  9. fai attenzione però se abbassi troppo la testa quando puoi nuoti normalmente non hai la posizione giusta, o meglio la giusta idrodinamicità
    Per una buona nuotata a SL la testa è piuttosto alta in modo tale che le spalle non affondino, per fare meno resistenza con l'acqua.
    io ti direi, non di abbassare la testa, ma di portare bene avanti le braccia, fino quasi a sentire una fune che ti tira dalla testa ai piedi...ecco la sensazione che devi sentire...e bracciate belle ampie...:)

    RispondiElimina
  10. io l' elastico non l' ho mai usato...
    pero quando nuotavo l' allenatore ci faceva fare i lavori
    cosi conciati:
    palette enormi tipo piatto piano
    canotta artigianale ricavate strappando una maglietta
    pantacalze di lana con i piedi tagliati

    a dire la verità, un altro allenatore(con cui ho ottenuto risultati migliori) non ci faceva usare nulla se non il costume!! fischietto e tavolettata di taglio se sbagliavi....

    RispondiElimina
  11. @alessia ho preso scrupolosamente nota...ti farò sapere...

    @luca tu però partivi già da un'ottima base, io non ho neanche quella :)

    RispondiElimina
  12. Io spero che l'elastico alle caviglie se lo metta il fratello di Flavio Giurato (sì, proprio quell'altro), collegandolo ad un bel blocchetto di cemento. E scordandosi di usare le palette per le mani.

    RispondiElimina
  13. me avanza un elastico giallo co la scritta LIVESTRONG, che dici andrà bene o stesso?

    RispondiElimina
  14. Ho frequentato per un po' una ragazza a cui piaceva fare ste cose strane con elastici e manette ma in acqua con lei ero decisamente a disagio :-)
    Buona giornata a tutti :-)
    Beppe

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails