lunedì 28 gennaio 2013

Di assetti sulle bici da crono, guanti da pescatore e bombe fritte

 
Le premesse non erano delle migliori.
Si preannuncia la giornata più fredda dell'anno, perlomeno qui a Roma (sì vabbè, che è l'estate di voi che abitate lassù...)!
Poi però le bombe fritte preparate la sera prima da Alessia per i pedalatori offrono un motivo in più per biciclettare.
Oggi si esce con la bici da crono.
Visto che tutti mi dicono che sto un po' troppo lungo, ho avanzato e leggermente alzato la sella...
Alle 9 io e Lucaone partiamo da Tivoli, direzione Marcellina.
Fa freddino ma si può fare.
Io sfoggio due maglie intime, maglia da bici a maniche lunghe, giubotto antivento e svariati cerotti riscaldanti, Luca dei bellissimi guanti da pesca!
A metà strada ci incontriamo con Piastrella e Claudio e torniamo indietro verso la Tiburtina, Vicovaro e Sambuci.
Lì, tra lo stupore della piazzetta, affascinata dalle due bici da crono, ci fermiamo per un caffè e per le bombe...
Senza freddarci troppo riscendiamo sulla via Empolitana, piattone con 37kmh (...) di media e Piastrella mi dice che come posizione sto benissimo!
Ammazza, che botta di autostima...
Scendiamo di nuovo verso Guidonia, incrociando i carri di carbnevale che stanno salendo a Tivoli per la "sfilata" del pomeriggio.
Salutiamo Claudio e Piastrella (che si è limitato alle nostre andature provare il nuovo assetto, altrimenti col cazzo che lo tenevo...) e risaliamo da Marcellina con Lucaone per tornare a Tivoli.
Giro completo di 110km a 27 di media.
Ora ci aspetta un'oretta di corsa lenta.
L'andatura, appunto, è lenta, ma le gambe girano bene e non c'è alcuna sensazione di pesantezza.
Insomma una giornata splendida, ottima compagnia e tanta voglia di ripetere i lunghi isieme, soprattutto anche con gli altri amici che per motivi vari ieri non sono potuti venire...
Ma si avvicina la primavera...avoja a pedalà insieme!
 

7 commenti:

  1. un giorno ti farò provare l'ebrezza...

    RispondiElimina
  2. è mia premura dissociarmi dalla seguente affermazione: "le gambe girano bene e non c'è alcuna sensazione di pesantezza."
    correggo le mie sensazioni del combinato con:" gambe anestetizzate, culo rasoterra, talloni stranamente incollati all' asfalto e mal di pancia mortale."
    per il resto gran bella scampagnata!

    RispondiElimina
  3. prima o poi dovrai postare una foto sui rulli con la posizione della bici da crono.
    pensa che sulla mia ho addirittura tolto le appendici perchè mi son sempre trovato scomodo..
    sicuramente più avanti riproverò..

    RispondiElimina
  4. a Stè sei sempre troppo gentile...io non mi limitavo affatto, stavo a tutta :)...storto, ma a tutta!

    RispondiElimina
  5. esatto, noi andiamo al mare con la temperatura della giornata piu' fredda di roma

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails