VOTA ADESSO!

lunedì 25 febbraio 2013

Il pischello della corsia


Che io non sia una particolare bellezza è noto a tutti.
Venerdì però mi è capitato di essere al centro di sguardi femminili.
Certo, parlo di signorotte intente a pedalare su biciclette ferrose immerse in piscine bollenti, ma su questo possiamo sorvolare...
Vado in piscina in un orario diverso da quello solito e, su 16 corsie (10 nella piscina grande e 6 in quella piccola) tra agonisti,  riabilitazione di ultracentenari ed acquaginniche, ce ne sono solo tre disponibili per il nuoto libero, tra l'altro nella piscina con l'acqua bollente.
Mi immergo, in una corsia invasa da donne attempate inizio il "riscaldamento" e già mi sento gli occhi puntati.
La conferma arriva quando faccio un po' di gambe con la tavoletta, con la testa fuori dall'acqua.
Non so dove guardare, ovunque mi giro ci sono occhi che mi fissano.
Per fortuna dopo un po' le mummie della riabilitazione escono, e riesco a completare l'allenamento.
Esco dall'acqua in spledido stile mi metto l'accappatoio e mi avvio verso gli spogliatoi tra i risolini...
Metto le mani in stasca e... ci sono un paio di occhialetti...
Cazzo, non è il mio accappatoio!
Torno indietro e provo a in modo impacciato a sminuire la cosa...
"E' che con questo colore sono tutti uguali..."
"Non ti preoccupare - mi fa una signora - è solo una stropicciatina!"
Me ne vado di corsa negli spogliatoi, mi cambio veloce e vado a fare un'oretta e mezza di corsetta lenta.
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails