lunedì 18 novembre 2013

Corriamo al Tiburtino con PPB (Pessimo Personal Best)



"Ma quanti cazzo de chilometri so'?"

 
Prima garetta della nuova stagione agonistica, una 10km prevalentemente piatta (ma anche no, qualche saliscendi fastidioso c'è).
C'è un sacco di gente che si conosce, runners nascenti, triathleti affermati, gli amici della Tivoli Marathon e tanta Zona Cambio...
Ognuno ha la sua buona scusa per nascondersi.
La più gettonata è "vengo da due settimane di carico ed ho le gambe imballate".
Poi però quando parte la gara spizzi sempre in che posizione stanno gli altri...

I primi 500mt, nonostante sia riuscito ad imbucarmi abbastanza avanti, sono rallentati dal traffico.
I secondi 500mt, per recuperare il tempo perso, li spingo un po' troppo come un idiota
Chiudo il primo km a 3'45"... decisamente troppo veloce.
Dal secondo prendo il passo che avevo in testa: 4' preciso.
Giusto il tempo di salutare Edo "Romanomedio", impegnato più a controllare il suo pod contapassi che al ritmo gara, e riprendo la mia andatura.
Al 6°km comincio a pagare la sparata del primo chilometro.
Tengo duro ma all'8°km  sto in debito.
Faccio due chilometri a 4'06" in attesa di tuffarmi verso l'ultimo chilometro.
Fino al 9°km il mio GPS segnava sempre 200mt in più sulla cartellonistica, e sono sicuro di non poter migliorare il mio personale...
...ma quando capisco che il gonfiabile è anticipato di circa 200mt...
E vabbè va...fàmo 'sto sprint!
39'04".
Personal best con una pessima gestione gara.
E per quanto abbia sentito, personal best per tanti amici.
Adesso non rompete i coglioni con la distanza esatta, la gara è stata omologata per 10km e come ha detto Piastrella, incrociato a fine gara, "SPEGNETE I GPS!"


 
 
 




Posta un commento
Related Posts with Thumbnails