venerdì 23 maggio 2014

Guida Ufficiale al taglio-percorso [BICI]



Dopo aver imparato le tecniche più abiette per tagliare il percorso nella frazione natatoria, cerchiamo ora di capire come rubare tempo e chilometri nella seconda frazione del triathlon.

Innanzitutto comicnamo a dire che "tagliare" la bici è molto più facile che "tagliare" le altre frazioni.
Non avete l'ansia della partenza, non avete gente intorno ed avrete molti chilometri a disposizione per scegliere il punto ideale dove eseguire la vostra magagna.
(Naturalmente parliamo di gare su distanza Ironman e mezzo Ironman)

E' fondamentale, in questo caso studiare meticolosamente il percorso e, per prima cosa individuare i punti dove tagliare.

Se siete dei professionisti, naturalmente, bisogna visionare il percorso qualche mese prima.
Una seconda ricognizione andrà fatta invece il giorno prima, per verificare a quale chilometraggio ci saranno i rilevamenti del chip.
Una volta definiti questi due fattori siete pronti per compiere al meglio la vostra illegalità.

Ricordate che ci vuole la giusta misura.
Evitate di tagliere troppo altrimenti un tempo migliore di quello di Daniel Fontana potrebbe insospettire qualche detrattore spione.

A titolo esemplificativo, riporto qui sotto alcune idee di dove poter tagliare nel prossimo Ironman 70.3 Italy di Pescara e dove non farlo.

 
Taglio di troppi chilometri, probabilmente salterete un check...

Così rischiate di fare il record del mondo ed attirare troppe attenzioni
 
 
Ottimo esempio di taglio, così evitate anche la salita!


Posta un commento
Related Posts with Thumbnails