venerdì 11 dicembre 2015

I segnali del corpo nell'overtraining

Non ci sto con la testa, me ne devo rendere conto e me ne sto rendendo conto.
L'anno scorso in questo periodo ero al top della forma, avevo appena preparato un'eccezionale 10km in 36'31" e mi accingevo ad iniziare la preparazione di una Maratona sotto le tre ore  con i migliori presupposti.

Certo, quando fai 10km a 3'40", l'idea di fare dei lunghi a 4'20" non ti sembra impossibile.
Quest'anno ho ripreso più lentamente, mi sono preso le mie pause a fine stagione e non ho preparato alcuna gara veloce che mi desse brillantezza nelle gambe.
In più ci sto mettendo un bel potenziamento.
L'idea era di preparare comunque una Maratona per fine febbraio per poi concentrarmi nella stagione del triathlon.
Ma appena si parla di lunghi mi viene da vomitare.
Li sto steccando quasi tutti.
E il corpo mi lancia messaggi.
Non ho voglia di correre più di 15km.
Svogliatezza e doloretti sparsi.
Ho riposato, ho fatto un massaggio, mi è tornata la voglia, ma le gambe non girano mai più veloci di 4'15".
Ho provato a resistere, sarà una fase, e continuare a riprovare qualche allenamento tosto.
Niente.
In una specie di autoterapia, oltre a dirlo a me stesso, lo dico a tutti voi.
Ste', lascia perde, adesso non è cosa.
NIENTE MARATONA.

Rimettiamo un po' di brillantezza, godiamoci le feste natalizie e buttiamoci sotto con la Roma-Ostia.
Che sulla mezzamaratona mi manca pure un PB come si deve.
Testa basta e faticare come un mulo.

Il mio nuovo tattoo

Posta un commento
Related Posts with Thumbnails