giovedì 1 dicembre 2016

Questioni di postura ['nte fa' frega' da Faveste]


Mio nonno era un tipo con una forte autostima.
Cosa che a me mancava incredibilmente (adesso purtroppo eccedo troppo spesso in autocompiacimento)
Comunque, mi raccontava con orgoglio quando ascoltava il nonno di un suo amico diceva al nipote "'nte fa fregà da Faveste" (trad. non farti fregare da Fausto -che sarebbe mio nonno- che invece era solito superarlo in ogni attività).
Da buon pugile, mio nonno ci teneva tantissimo alla postura.
Ogni volta che mi vedeva mi invitava ad alzare le spalle, facendomi vedere come camminare con andatura fiera.
Ma che mi frega a me de ste cose, pensavo.
Casi della vita, adesso è proprio uno degli insegnamenti principali che do ai ragazzi del Team Panda.
L'allenamento, così come la gara, comincia già da quando ci si allaccia le scarpe per correre, da quando si esce dallo spogliatoio della piscina, da quando si infila il casco della bici.
Un atteggiamento dimesso predispone ad un allenamento debole, svogliato.
Un comportamento sicuro e determinato già PRIMA di cominciare la vera e propria attività fisica  invece trasmetterà al vostro corpo (oltre che agli avversarsi) che ci siete e siete pronti a dare battaglia.
Che poi oltre la testa serva il corpo non ci sono dubbi, se non vi allenate bene potete avere la miglior determinazione, ma sempre pippe si resta.
E se nonostante postura e grinta l'allenamento comunque non va, l'importante è sempre dirlo nel modo giusto...

Posta un commento
Related Posts with Thumbnails