giovedì 30 marzo 2017

The Strong Swim [come si nuota nel Team Panda]


Come si nuota nel Team Panda?
Per certi versi in modo non convenzionale alle direttive canoniche del nuoto.
Ma noi, facciamo triathlon, non nuoto e basta.
La realtà è che la sensibilità in acqua - la famosa "acquaticità"- a meno che non nuotiate i 100 sotto i 50”, non si ha.
Per questo dobbiamo puntare sulla forza.
Per questo lo abbiamo chiamato STRONG SWIM.
C’è una scuola di pensiero in cui si consiglia l’utilizzo delle palette solamente quando si ha una tecnica perfetta.
Non è la mia scuola, non è il mio pensiero
Il miglior adattamento muscolare si ha sviluppando la forza e quindi allenandola con le palette (naturalmente ad ognuno la propria paletta...)
Della tecnica e della bellezza estetica del gesto -il famoso gomito alto nel recupero- non me ne può fregare di meno, anzi….
In realtà non ho nulla contro il gomito alto, ma ci sono tanti altri fattori più importanti e soprattutto che rendono la nuotata più efficiente.
Come detto sopra, la “tecnica tradizionale” non mi interessa.
Non mi interessa il gomito alto e  non mi interessa lo SWOLF (se sapete cos’è scordatevelo, se non lo sapete meglio così).
In acque aperte la famosa concezione del ricercare il minor numero di bracciate non è la scelta ottimale.
Ok, questa è solo un'infarinatura, se volete scoprire i veri trucchi (...) venite a nuotare con noi!
Ah,  non scordate le palette!


 
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails