lunedì 1 agosto 2011

Le mie vacanze con Mavi (senza sport)

  1. Primo Autogrill: "Scusate ma non avevete il Vegetariano?" "No, però può prendere Alì Babà che più o meno è lo stesso". Vado ad addentare e cosa c'è in mezzo? Kebab e pancetta...
  2. Secondo Autogrill: "Un caffè, grazie". "Mi dispiace, stiamo senza corrente da un'ora, niente caffè..." (Ma perchè, la corrente va via pure agli Autogrill????)
  3. Arriviamo al Gattarella di Vieste. In serata c'è il Casino Royale, comincio a giocare alla roulette e vinco fiches su fiches. Quando il gruzzolo è consisente Mavi si mette davanti al tavolo e mi dici "Ora, basta andiamo a fare qualche gioco più divertente". lascio tutto sto fino a mezzanotte e mezza a vederla saltellare sui gonfiabili...
  4. Mia figlia nel pomeriggio ha le prove per lo spettacolo del Mini Club. Bene, penso, mi porto in spiaggia le scarpe da corsa, così appena va a provare riuscirò a farmi una corsetta. Mentre i bimbi si allontanano Mavi però ci ripensa "No, papà adesso mi va di fare il bagno".
  5. Mercoledì sera sono finalmente riesco a fare una codina decente ai capelli di Mavi. Le metto il vestitino più carino ed andiamo a cena. Entro al ristorante con la superbia del papà che se la tira. Ma appena arriviamo a centro sale, in uno di quelle frazioni di secondo in cui sembra che tutti stiano in silenzio, Mavi strilla "Papààààà, hai dimenticato di mettermi le mutande!!!!!!!"
  6. Nonostante l'acqua freddina, Mavi fa tranquillamente il bagno. Io, freddoloso, rimango a controllarla con l'acqua fin alle ginocchia. Quando c'è la giornata afosa col sole a picco mi butto in acqua anche io, mentre Mavi gioca provo a fare qualche bracciata. "Papààà, usciamo che ho freddo..."
  7. Mavi sente al megafono che sta per iniziare il corso di pilates. "Ci voglio andare". Ed io a guardare per 50 minuti un'istruttrice che con cadenza brasiliano si rivolge in seconda persona singolare ad una platea fatta di donne cinquantenni, 1 uomo (con lo slip rosa) ed 1 bambina.
  8. Sta per iniziare il torneo di freccette. "Papà vai a giocare". "Mavi non mi va, e poi tu poi ci rimani male se papà non vince". "Ma guarda che se non vinci non muore nessuno...però ricorda che l'importante è vincere..." E così faccio, girone eliminatori, secondo girone, quanrti di finale...Mentre mi appresto a giocare la seminfinale Mavi mi prende per un braccio "papà ora andiamo che mi sono stancata..."
  9. In stanza, nella mezzora dopo il pranzo, prima di tornare in spiaggia, Mavi guarda i cartoni sul DVD. Almeno proviamo a fare qualche flessione e addominali. Appena mi piego però, su questo cazzo di "Biancaneve e le sette nanette", c'è ogni 3 minuti una canzoncina in inglese sottotitolata che mia figlia mi prega di leggerle...
  10. Lunedì mattina al lavoro. Non mi frega di tornare a lavoro, nè di essere andato via dal mare, nè che le vacanze siano finite. Ma quanto mi manca la mia piccola!

Posta un commento
Related Posts with Thumbnails