giovedì 4 agosto 2011

Triplice allenamento e lo "stato di grazia"

Quando esco dall'ufficio alle 14 e torno in bici a casa, mi sento sempre affaticato, e l'andatura ne risente.
Quando invece esco alle 17 o alle 18, dopo aver fatto anche un allenamento a nuoto ( di solito circa 3km) e torno in bici, mi sento sempre tonico ed in forma.
All'inizio credevo che fosse solo un'idea non fondata, ma vedendo le medie della bici, c'è una differenza di circa 2kmh, che su 40km di percorso non sono pochi (anche nei 6km di salita finale di ieri per salire a Tivoli pedalavo a 15/16kmh, mentre il pomeriggio presto vado a 12/13kmh).
Ad ulteriore conferma che questo "stato di grazia" non fosse solo un idea, ieri, dopo 2.900mt a nuoto e 38km in bici, ho inserito anche una corsetta di 8,6km ed anche lì le sensazioni erano davvero buone.
Allora, perchè questa differenze?
Queste le risposte che mi sono dato:
  • Alle 14 c'è più caldo ed afa rispetto alle 17/18...ma davvero così tanto da condizionare un allenamento (comunque senza affaticamento del nuoto)
  • C'è più tempo per digerire il pranzo...ma il piatto di pasta (spesso in bianco) che mangio alle 12,30 non è che mi dia tanto fastidio quando monto in sella alle 14
  • L'allenamento doppio lo faccio quasi sempre il giorno dopo l'allenamento singolo, in teoria quindi potrei arrivarci più "riposato"...ma anche questa spiegazione non mi sembra tanto plausibile
Oggi, dopo il bell'allenamento di ieri, uscirò dall'ufficio alle 14, vedremo come andrà...
Voi che ne pensate?
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails