mercoledì 21 dicembre 2011

L'abito non fa il runner (ma il ciclista sì)

Un corridore, da come è vestito, non lo riconoscete mica, se è forte o una pippa!
Potreste incontrare un tizio con scarpe leggerissimi, pantaloncini smutandati cortissimi e canotta dell'Asics e magari notare arrancare in una 10km chiudendo in un'ora (per gli inesperti, questo sarebbe un tempo da pippe).
Ugualmente però potreste imbattervi in un bassotto tracagnotto, con scarpe fluorescenti Eliofeet, pantaloncini e maglietta della Kalenji (il tutto al modico prezzo di 35europei), che termina agevolmente una maratona sotto le tre ore (questo sarebbe un bel risultato!).
Per i ciclisti non vale questo assioma.
Il ciclista è diverso, deve ostentare la propria bravura con bici da 6000euro (ruote escluse) e gli ultimi ritrovati tecnici per l'abbigliamento (rigorosamente della propria squadra amatoriale).
Se per caso vi suoper uno di questi "ciclisti" è evidente che dovete cambiare sport. Qualsiasi sport state facendo.
La domanda dunque è... perchè il ciclista si mostra in tutto il suo valore (e splendore) mentre il runner gioca quasi a nascondere le proprie qualità atletiche?
Stile ovvero modestia?
...o che i ciclisti siano semplicemente più facoltosi dei corridori?
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails