mercoledì 21 dicembre 2011

L'abito non fa il runner (ma il ciclista sì)

Un corridore, da come è vestito, non lo riconoscete mica, se è forte o una pippa!
Potreste incontrare un tizio con scarpe leggerissimi, pantaloncini smutandati cortissimi e canotta dell'Asics e magari notare arrancare in una 10km chiudendo in un'ora (per gli inesperti, questo sarebbe un tempo da pippe).
Ugualmente però potreste imbattervi in un bassotto tracagnotto, con scarpe fluorescenti Eliofeet, pantaloncini e maglietta della Kalenji (il tutto al modico prezzo di 35europei), che termina agevolmente una maratona sotto le tre ore (questo sarebbe un bel risultato!).
Per i ciclisti non vale questo assioma.
Il ciclista è diverso, deve ostentare la propria bravura con bici da 6000euro (ruote escluse) e gli ultimi ritrovati tecnici per l'abbigliamento (rigorosamente della propria squadra amatoriale).
Se per caso vi suoper uno di questi "ciclisti" è evidente che dovete cambiare sport. Qualsiasi sport state facendo.
La domanda dunque è... perchè il ciclista si mostra in tutto il suo valore (e splendore) mentre il runner gioca quasi a nascondere le proprie qualità atletiche?
Stile ovvero modestia?
...o che i ciclisti siano semplicemente più facoltosi dei corridori?

17 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Trovo sia vero parzialmente... ma come punto di partenza ci sta.
Certo in bici è più facile avere freddo e quindi è meglio avere addosso cose "giuste". Poi la bici pesa e se pesa meno vai + forte etc etc, ma di eccezioni ce ne sono a palate.... anzi a pedalate.
Mi è già capitato di superare ciclisti con 10.000 euro di cose al seguito e di venir superato da biker a costo 0

Anonimo ha detto...

Ma va la , sulle colline dell' oltrePo pavese ho superato ciclisti che avevono "Bici bioniche" con la mia Scout da 9Kg !!!!
In entrambi i casi fortunatamente a contare sono ancora le gambe e la capacità di soffrire.
Ciao Ciao
Beppe
p.s.: però è figo vedere i tapascioni tutti fighetti in bici prendere le legnate sulle orecchie appena si alza l' andatura :-)))))

Celina ha detto...

Qué buena la entrada! aunque la verdad yo tengo amigos que son más coquetos que yo para salir a correr, jajaja! Felices fiestas! un besazo

Marco ha detto...

mah.... non saprei, eppure io per una bici nuova spenderei anche piu' di 5000 euro, mentre le ultime scarpe da corsa sto spendendo massimo 60 euri....
Sarà che le scarpe le cambio ogni 4 mesi, la bici ogni 3 anni

kaiale ha detto...

ahimè come mi dicono in molti qui....l'estetica è tutto!!!!

io sinceramente me ne frego poco: meglio la sostanza ;)

Pietro Diliberto ha detto...

Cavolo devo buttare via tutto della Btwin...

Andrea Carratta ha detto...

Non sono in linea col runner. Un runner che viaggia tende ad andare molto più scoperto che uno che va piano soprattutto in questa stagione fredda. Io corro sempre coi corti e sopra una primaverile ciclistica leggera e sto bene. Quando vedo chi corre piano sembra l omino michelin!

Paolo Isola ha detto...

Penso che nel ciclismo, avere una ottima bici, sia molto più vantaggioso che avere, nella corsa a piedi, ottime scarpe. A dimostrazione di ciò, da quando ho comprato la nuova MTB, circa 1 anno fa, a parità di frequenza cardiaca in salita, impiego circa 30 secondi in meno a fare la cronoscalata di 3,3 km., in pratica ho migliorato in salita di circa 10" al km., non è poco, tenendo anche conto che la mia MTB nuova l'ho pagata 1100 euro e perciò non è neanche il meglio che c'è in circolazione, anzi è una bici mediocre

Paolo ha detto...

Ricordiamoci che l'estetica è tutto,
non ci piove!
E' l'unica cosa che conta, e quando ci sono le vetrine ci si specchia, non si guarda la strada :)

theyogi ha detto...

parlandone da pippa, si riconosce eccome il tapascione, anche se mascherato da toprunner! sarà che ho una certa esperienza personale.... :))

davide.roadrunner ha detto...

ahhhhhhhhh, io ho abbigliamento kalenji e di buono solo le mie Asics Kayano17 e posso confermare di essere lentissimo!!!!
ah ah ah a quanto pare sono l'eccezione che conferma la regola, scrauso nell' abbigliamento e un pippa nei risultati!!!
Forse vestendomi tutto Asics riuscirei a correre più veloce!! :-D

Per quanto riguarda il ciclismo confermo che con la mia bianchi di 15 anni con telaio in acciaio ho sverniciato parecchi fighetti con telai in criptonite!!!
Fortunatamente ora mi sono adeguato con una olmo alluminio/carbonio. ;)

davide.roadrunner

economistapercaso ha detto...

...o che i meno facoltosi demordano e decidano di dedicarsi alla corsa? ;-)

ciro foster ha detto...

Se parliamo di ciclisti shopperscompulsivi mi ci ritrovo in pieno: la bike sudata 2000 € poi smontata, poi aggiornata sul mercatino di bdc col pacco pignoni nuovo, poi con le ruote da salita, quando ce l'hai sotto da un pò ti sembra obsoleta e vuoi ricominciare tutto...forse perchè mi piace smanettare nella meccanica...chissà se esistessero le scarpe da runner componibili....componibili? miiii....!!! IDEA!!!!

Master Runners ha detto...

Il runner non ha niente da mostrare se non le scarpe, se è un runners della domenica manco quelle.
Il ciclista, anche quello che menzioni come pippa, ha comunque fatto un oculata scelta del mezzo, vuoi per il prezzo vuoi per il colore, etc etc...
Ma la morale secondo me è:
se non ci fossero le pippe, noi saremmo tutti delle pippe!!
E allora
EVVIVA LE PIPPE!!!! (me compreso)

davide zugna ha detto...

io sono una mega pippa come ciclista, non essendo facoltoso ho fatto un bel debito per la mia bellissima bici e l'abbiglimento oltre ad essere bello dev'esser comodo e tecnicamente valido...
poi per fortuna batto strade con pochi ciclisti per cui... mi superano in pochi!!!

rotalibra ha detto...

nono, ti sbagli. nonstante il mio bellissimo completo da ciclista oldstyle nero della bianchi sono rimasto una pippa. o forse sarà colpa dei pedali a puntapiedi (non sopporto quelli a sgancio rapido)?

ME ha detto...

Il runner inesperto si riconosce dal marsupio (o zainetto) ;)

Commenti

Commenti 2

Related Posts with Thumbnails