mercoledì 8 febbraio 2012

STEFANOLACARASTRONG sostiene Roma per le Olimpiadi del 2020


Sebbene i motivi per esserci scettici ci siano tutti, non toglietici almeno la gioia di vivere una grandissima festa VERA tra le strade della nostra capitale.
Attualmente sono gli unici soldi che sacrificherei col sorriso in volto, anche correndo il rischio che buona parte possano finire nelle tasche del solito furbetto di turno.
Forse saranno frasi banali, ma ormai lo sport è una delle poche cose che continua a dare lustro al nostro Paese, popolo di Santi, poeti e navigatori!
(vabbè, Santi e poeti ormai...)
Certo, ho mandato una mail comitato chiedendo se avesse foto da darmi per il blog per appoggiare la candidatura ma non ho ricevuto risposta, neanche un no (e non è il massimo come "simpatia" 'sta cosa).
Però io ho voglia di girare per Roma piena di gente venuta da tutto il mondo per tifare i sui idoli.
Ho voglia di portare i miei figli a vedere un po' di sport.
Per quello che può servire ma soprattutto per quello che può contare, io sostengo Roma per le Olimpiadi del 2020!

14 commenti:

Marco ha detto...

speriamo che durante la visita del comitato olimpico non nevichi......

Barbara ha detto...

Caro Stefano,
e' vero, ci sono tante persone che stanno facendo del male al nostro amato paese, ma ci sono tante persone come te e come me e come i nostri amici che hanno ancora dei valori e voglia di sostenerli e di tramandarli ai nostri figli. Dobbiamo continuare a crederci, e a sostenere il buono e bello intorno a noi, Roma e' una citta' meravigliosa, e continuera' ad essere eterna, speriamo si che vinca la possibilita' di dimostrare al mondo che puo' ospitare con dignita' le olimpiadi 2020. Che offra a tanti mamme e papa' di portare i loro figli in mezzo a tanti stranieri e insegnare ad essere orgogliosi del nostro paese e mostrare che sappiamo giocare pulito e che siamo civili.
Un abbraccio,
Barbara.

GIAN CARLO ha detto...

Si !
Pure perchè ...una volta nella vita puo' capitare.

Guzzo ha detto...

sicuramente, com'è stato per le invernali di Torino, potremmo fare un'ottima figura.
Certo che la figuraccia fatta per un po' di neve non fa ben sperare.............

Master Runners ha detto...

Popolo di santi poeti e navigatori, sempre e comunque, mica si cancellano millenni di storia per un solo co.....ne, ennamo!
Vedrai che ti risponderanno, un giorno o l'altro o l'altro ancora o l'altro ancora ancora....

Claudiappì ha detto...

Dopo la storia della Concordia, direi che ci siamo fottuti pure i navigatori ;)
Comunque piacerebbe anche a me che ci fossero le Olimpiadi a Roma, sostengo chi sostiene la candidatura della mia città preferita :)

Paolo Isola ha detto...

Le olimpiadi si fanno in estate perciò il pericolo neve non sussiste!!

Celina ha detto...

Uf, tengo el corazón dividido. Roma me parece una ciudad maravillosa, pero Madrid también ha presentado su candidatura...

Rocha ha detto...

Purtroppo le Olimpiadi in Italia sarebbero l'ennesima occasione per i nostri politici per arricchirsi ulteriormente alle nostre spalle con la complicità di mafia camorra ndrangheta ecc che sarebbero ben contenti dell'occasione "Roma 2020". Da sportivo, con amarezza e a malincuore dico no, non vorrei sentirmi preso in giro per l'ennesima volta. Se ne avrò l'occasione i miei figli li porterò a vedere questa splendida manifestazione in un paese più civile del nostro.

Paolo Isola ha detto...

A me quello che non mi piace del'Italia sono questi "RINNEGATI" "TRADITORI" che abbondano e non perdono occasione per parlare male dell'Italia, che facessero un bel biglietto di sola andata per l'estero e si levassero dalle scatole una volta per tutte!!!
Io tutte le volte che sono stato all'estero, per lo meno nei cosiddetti paesi "civili", sono tornato in Italia con grande gioia, mi ricordo questa estate quando sono stato in Costa Azzurra quanto sono stato male e quanto sono stato contento una volta varcato il confine italiano! Ne avevo veramente le palle piene di tutta quella gentaglia con la puzza sotto il naso che ti guardava storto! Invece mi è dispiaciuto tornare in Italia quando sono stato nei cosiddetti paesi "incivili" tipo Brasile o CapoVerde, ma, guardacaso, questi tipi di paesi non vengono considerati paesi "civili", paesi da cui prendere esempio

Rocha ha detto...

Ok. Mi sono sbagliato, l'Italia è un paese dove tutto va bene. Contento ?

Paolo Isola ha detto...

In Italia non va tutto bene, solo che all'estero, nei paesi cosiddetti civili.. si sta anche peggio, principalmente per l'antipatia e non solo... degli individui

Paolo ha detto...

Mi piacerebbe facessero le olimpiadi in Italia, ma spero non venga accettata Roma nel 2020.
E' un controsenso? No, non credo. A me l'Italia piace, ma proprio perché mi piace e la considero il mio paese sono molto critico e cerco di essere obiettivo.

Probabilmente faremmo una grande figura, sì, ma a quale prezzo? Al prezzo di avere un'impennata della corruzione e del malaffare. Che esiste, e Italia 90 ne è un esempio, visto che ancora ne piangiamo. Torino 2006 è andata bene, ma attenzione, che se si va a scavare sotto la patina dorata anche lì c'è tanto marcio.

Il problema è che non siamo pronti, la nostra società ha bisogno di un altro po' di tempo perché certi valori riattecchiscano, perché si sono inariditi.

Fortunatamente giro tanto, e non è che all'estero sia tutto rose e fiori. Ma se io devo scegliere, mi spiace, ma mi fido più di uno stato estero che del mio. O meglio, di alcuni, non di tutti.

Essere patriottici va bene, è un valore. Essere ciechi non ci permette di crescere. Magari si fa un po' di autocritica e si cerca di fare ognuno il proprio meglio. Poi vediamo se tra 5, 10, 20 anni saremo pronti o meno. Al moemnto, vedendo ciò che succede a Milano per l'Expo, qui a Roma dove vivo per 6 (sei!!!) km di metropolitana, in Sardegna per una qualunque delle opere pubbliche (sono sardo, conosco bene il problema, credimi), mi dispiace ma non siamo pronti e le olimpiadi non ce le meritiamo.

Paolo ha detto...

Bello questo commento sul rugby come metafora di un paese, che mi ha toccato:

http://mondovale.corriere.it/2012/02/12/sconfitti-ma-immagine-di-un-paese-senza-trucco-e-meno-phonato/#more-221

O non posso emozionarmi perché sono uno di quei traditori, come dice qualcuno?

Commenti

Commenti 2

Related Posts with Thumbnails