mercoledì 21 marzo 2012

Gente che si incontra di corsa (alla Maratona): Bear Grylls


Di tipi strani lungo una Maratona se ne incotnrano parecchi.
Spiderman, Goku di Dragonball, hawaiiani, gente con la parrucca e con cappelli da panda...
Mi piace questo spirito goliardico nell'affrontate 42km di sofferenza.
Poi, però ci sono tipi altrettanto buffi, che però affrontano la corsa in modo completamente diverso.
Sto parlando dei "Bear Grylls", il tizio del programma tv "L'ultimo sopravvissuto", catapultato nelle parti più sperdute del globo e "costretto" a sopravvivere.
Ed ecco quindi che, mentre provate a portare a termine la vostra Maratona, incrociate questi sopravvissuti provvisti di GPS, bussola da polso, zaino con viveri, portaborracce con borracce con la cannuccia direttamente alla bocca, fascia porta gel, mappa topografica dell'Europa, sacco a pelo e pietra focaina.
Adesso, posso capire  ogni fissazione e timori vari di arrivare al traguardo alle 4 di notte (con la conseguente necessità di accamparsi), però, sinceramente, ad una Maratona c'è il rifornimento di acqua, sali, biscotti, banane, arance e zollette di zucchero ogni 5km, se non avete la sicurezza di fare 5000mt senza morire di fame, forse ci sono altri sport più adatti a voi!
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails