venerdì 26 aprile 2013

Mezza Maratona di Rieti 2013



Arrivo a questa mezza maratona abbastanza imballato nelle gambe e nella testa (ma questa è un'altra storia).
A sollevare il morale ci sono gli amici con cui condividere i momenti prima della partenza.
Obiettivo della giornata: 4'10"/4'15" in compagnia di Claudiano.
La prima metà della gara, soprattutto la parte cittadina, è abbastanza ondulata e faccio fatica a prendere il ritmo.
O meglio, il ritmo lo prendiamo, ma sia io che Claudiano sentiamo le gambe molto pesanti.
Devono essere così in questa fase della preparazione, ma non ho mai fatto una mezza con queste sensazioni e non è piacevolissimo.
Correre con Claudiano però è un piacere.
E' sempre di buon umore e lancia saluti ad ogni spettatore (soprattutto i vecchietti) a bordo strada.
I primi 10km passano abbastanza rapidamente, in affaticamento, ma rapidamente.
Recuperiamo anche Maurizio e continuiamo insieme per altri 5km.
Faccio un po' fatica a tenere il ritmo ma al 16°km Claudiano che stava correndo bene mi dice di proseguire da solo perchè è un po' al capolinea.
Io e Maurizio ci fermiamo al rifornimento ed io ne approfitto per fare una sosta per liberarmi.
Incredibilmente quando riparto le gambe sono sciolte e vanno una bellezza.
Una ragazza si aggancia e cerca di tenere il mio passo fino alla fine (strana tattica, ogni 200mt si stacca di qualche metro per recuperare subito con un piccolo sprint, e così fino alla fine).
Vado in progressione gli ultimi 5km recuperando Maurizio, Claudio ed altri corridori.
All'ultimo km ne ho ancora per allungare.
Davanti vedo un gruppetto con due ragazze e chiedo alla mia compagna di corsa di sprintare perchè le può recuperare.
Tiro una volata di 1km, la ragazza si stacca ed io vado a riprendere il gruppetto.
Entrare nella pista di Rieti è una bella emozione.
Non ho mai corso su una pista tenuta così bene.
Uno spettacolo per ogni corridore!
Chiudo in 1h32'1" abbastanza soddisfatto.
Prossima gara, finalmente, di triathlon.
Ci vediamo

a Cerveteri tra una settimana!


8 commenti:

  1. porca pupazza, quindi eri tu! :)
    col barbone stentavo a riconoscerti, poi nemmeno hai battuto ciglio quando ci siamo incrociati....

    RispondiElimina
  2. correre sulla pista di rieti mi manca, ma quando giocavo a basket andavo spesso a Rieti, ed i palazzetti erano eccezionali!

    A Sté certo che quest'anno non te fai mancà niente! Bravo continua cosi!

    RispondiElimina
  3. bravo Stè!
    la pista di Rieti pare sia il miglior tartan d'Italia!

    RispondiElimina
  4. la leggenda vuole che sia piu corta!!!! personalmente non ho centrato nessun record del mondo neanche li.....

    RispondiElimina
  5. Dalla prima foto si vede nettamente che avete tajato tutti...
    Tutti bravi così a fa il tempone, avrai fatto 18km in tutto!
    che buciardo!!

    RispondiElimina
  6. Bene...due cose mi incuriosiscono di questa interessante cronaca: il bellissimo nome del tuo amico "Claudiano" degno di un imperatore del III sec. d.C. e l'età di quelli che tu e lui avete ritenuto meritevoli di saluti in quanto "vecchietti". Giusto per nascondermi in tempo, prima del vostro passaggio, in eventuali prossime gare alle quali io dovessi assistere.

    RispondiElimina
  7. Sei andato alla stragrande! E bella Steve!!!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails