lunedì 8 giugno 2015

Guida Ufficiale al taglio-percorso [RUN]



Sì, l'ultima frazione è quella dove le energie ormai sono al lumicino e bisogna raschiare il fondo del barile.
Se non siete riusciti a risparmiare qualche energia tagliando la frazione natatoria o trovando scorciatoie nel percorso bici, avete ancora un'ultima possibilità per recuperare ai danni degli ingenui onesti avversarsi.

La parte più difficile in questo caso è trovare il momento esatto in cui nessuno vi sta osservando.
In un percorso multilap, con il pubblico sempre presente, la cosa è assai complicata, ma se vorrete ottenere il massimo risultato, un po' di ingegno lo dovrete pur mettere.
Anche in questo caso fondamentale è conoscere bene i punti di rilevamento chip.
Una volta imparata a memoria la loro locazione il trucco sarà trovare una scusa per il fatidico "cambio di direzione".
Fermarsi per allacciare una scarpa, far finta di defilarsi per un improvviso bisogno fisiologico, infilarsi repentinamente in mezzo ad un gruppetto folto che corre nella direzione inversa alla vostra...
L'importante sarà creare un diversivo discreto che non attiri troppo l'attenzione.
Stramazzare al suolo strillando per i crampi colpirà l'attenzione del pubblico (che magari proverà anche ad aiutarvi), rendendovi poi di fatto impossibile occultarvi in altre direzioni.
Ultimo tentativo sarà la finta rinuncia.
Facendo attenzione a farvi sentire bene, sconsolati e pronunciando la frase "Basta, non ce la faccio più, mi ritiro", iniziate ad incamminarvi verso il traguardo, prima piano (o zoppicando), poi riprendendo sempre più velocemente il vostro ritmo.
Certo, quest'ultima tattica sarà meglio attuarla all'ultimo giro, altrimenti qualcuno che vi vede ripassare successivamente potrebbe pensare ad un imbroglio.
Maledette malelingue.
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails