giovedì 30 luglio 2015

Gente che si incontra in zona cambio [il Mecenate]



Non è uno sponsor.
Quello sponsorizza la squadra o, tutt'al più fornisce i propri prodotti tecnici.
Il mecenate, pur supportando economicamente il "suo" atleta, va oltre il classico rapporto azienda/atleta.
E' piuttosto incompetente sullo sport praticato dal suo "protetto" e solitamente lo sfrutta finché le cose vanno bene, ovvero finché lo sportivo vince (vabbè questo pure le aziende).
Dal momento che non può avere un rientro economico, il mecenate si diletta in attività politiche (naturalmente locali), sperando in tal modo di veicolare i messaggi di "aiuto i giovani", "sostengo lo sport" e "cosa hai fatto in questi ultimi cinque anni?" "viva un mondo migliore".
Gli atleti supportati, per "sdebitarsi" in qualche modo, gonfiano a dismisura i risultati ottenuti, ma ancora non è chiaro se per vanagloria personale o su richiesta del protettore.
La triste realtà è che tutti lo criticano e prendono per il culo questa situazione, ma ognuno di noi pseudo-triatleta vorrebbe avere un tizio attempato, un po' ignorante, con il riporto e la tinta ai capelli che ci regali bici, muta ed iscrizioni a gare...
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails