martedì 26 aprile 2016

Preparare un Ironman (o un mezzo, o un olimpico, o uno sprint) e perdere peso.


Lasciate perdere.
State facendo una cazzata.
O fate una cosa o l'altra, almeno se volete farne una fatta bene.
Senza voler entrare nel dettaglio su discorsi nutrizionali, dei quali non ho competenze, mi limito a focalizzare un concetto semplice.
Un lunghissimo in bici o di corsa vi fa consumare almeno 1500calorie.
Quelle calorie vanno reintegrate totalmente.
Non potete permettervi di non mangiare prima o dopo.
Se non mangiate prima in un lungo vi trascinerete anziché allenarvi, con tutte le conseguenze fisiche (e psicologiche) che ne conseguono.
Se non mangiate dopo indebolirete il corpo che debilitato sarà più soggetto ad infortuni.
Avete qualche chiletto da perdere e volete mettervi a dieta?
Benissimo, ci sta tutto, fatelo nel periodo non agonistico.
Se volete un consiglio (più "di testa" che fisico) non usate neanche il periodo off-season per mettervi a dieta.
A fine anno, dopo tante restrizioni, il classico periodi di "sbraco" ci sta tutto e ci vuole!
Nel periodo iniziale di base della preparazione, ecco lì secondo me si può cominciare a lavorarci.
E poi lo sapete come la penso, se non ve magnàte almeno tre pizze a botta, che ve allenate a fa'?



 
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails