lunedì 21 novembre 2016

La mia 2^ Tappa della Corri per il Verde 2016



La domenica precedente carico un po' troppo pesi negli squat e sento un po' di dolore alla schiena.
Riesco comunque ad allenarmi, anche benino, sopportando solo fastidio.
L'unica avvisaglia era stata nella corsetta facile di mercoledì, quando ho interrotto qualche minuto prima l'allenamento per non fare danni.
Decido dunque di partecipare alla 2^ Tappa della Corri per il Verde, che vuoi che siano 6km di campestre?

Appena comincio il riscaldamento sento parecchio dolore ma appena allungo il ritmo riesco a correre decentemente.
Ok, mi ingriglio con SanCarlo e vediamo come va.
Non avendo particolari velleità mi metto nelle retrovie.
Il primo chilometro e mezzo va via quasi ad andatura di passeggio, con frequenti rallentamenti ed imbottigliamenti del gruppone in passaggi stretti.
Al termine del primo giro (di tre) comincio a spingere, e qui il fiato si fa corto.
Soffro (di stanchezza, non di dolori) ma cerco di mantenere il ritmo.
Quando manca l'ultimo giro cerco di forzare ancora un po'.
Parliamo di ritmi piuttosto lenti a come ero abituato, ma una progresssione c'è e per ora va bene così.
Taglio il traguardo in 25' e rotti, consegno il cartellino del pettorale e quando faccio per rimuovermi... semplicemente non ci riesco.
Sto bloccato.
E qui comincia la mia gara di oggi.
Dieci minuti per cambiarmi, mezzora per arrivare in macchina.
Fare una gara già con il dolore alla schiena.
Roba che se lo avesse fatto qualche ragazzo che alleno lo avrei cazziato per una settimana.




Posta un commento
Related Posts with Thumbnails