lunedì 4 giugno 2018

L'arte del massaggio post-gara


O meglio, l'arte di saper scegliere da chi farsi fare il massaggio...

Nella recente trasferta a Barcellona eravamo tutti ammogliati o impegnati.
Tutti tranne uno.
Il nostro  cavallo di razza era Terr-1, lo scapolo d'oro del Team Panda.
Già mentre ci avvicinavamo a Calella derideva il resto della compagnia su come passare la serata prima della gara.
Tutti noi a letto presto concentrati sulla prestazione, mentre lui aveva già preso contatti con una massaggiatrice locale per una serata intima.

Poi invece la serata gli salta (lui dice perché vuole fare il bravo per il bene della squadra e portare più punti possibili, dice...) e la domenica ognuno si fa la sua sudata quotidiana.

Al termine della competizione c'era un ottimo servizio di massaggio  post-gara, con numerosi professionisti, che limitavano al minimo i tempi di attesa.
Un'occasione da non perdere per rilassarsi dopo la faticaccia.

All'uscita dal tendone ci ritroviamo tutti, birra in mano, ad ostentare la "bontà" e la "simpatia" delle ragazze che hanno lenito le nostre sofferenze muscolari.
Però vediamo Terr-1 che non partecipa alla discussione...
Qui vale assolutamente la pena di approfondire...

"Antonio, perché non parli? Raccontaci la tua esperienza..."
E dopo aver tergiversato un po' alla fine non può fare a meno di ammettere sconsolato
"Lo sapevo che finiva così, l'unico schifoso oleoso l'ho beccato io, l'ho capito da quando stavo in fila che ha fatto in modo di terminare il suo turno in modo che il prossimo a dover massaggiare fossi io!"

Onori ed oneri di essere il cavallo di razza di una compagnia!

Nessun commento:

Commenti

Commenti 2

Related Posts with Thumbnails