venerdì 16 marzo 2012

Road to (my) Maratona di Roma 2012


Negli ultimi anni ho avuto paura della Maratona.
Più del mezzo Ironman, molto più del mezzo Ironman.
I motivi erano reali.
La pessima preparazione fatta due anni fa (con tanto di unico lungo, finito anticipatamente al 28°km per mancanza di gambe) e la conseguente debacle in 4 ore e spicci ne eranno state una prima avvisaglia.
La pessima preparazione dell'anno scorso (con tanto di unico lungo, finito anticipatamente al 28°km per mancanza di gambe) ne era  stata la conferma (e per fortuna che mi prese la febbre la settimana della gara, risparmiandomi un'ulteriore agonia).
Quest'anno finalmente no, quest'anno sto bene ed ho una voglia matta di farla.
I motivi sono pèrincipalmente tre:
  1. Sto in splendida forma fisica, pur non essendomi preparato specificatamente per i 42km ho fatto i lunghi previsti chiundendoli in scioltezza (...)
  2. Se riesco agganciare Master Runners e Runner Blade la farò in compagnia, e comunque partirò insieme al mio amico Marco
  3. Se tutto andrà bene, non dovrò tirarla al massimo.
Vabbè, su quest'ultimo punto ci sono un po' di punti contrastanti.
C'è gente che mi dice che se ho fatto la mezza in 1h29' dovrei fare tranquillamente la Maratona sotto le 3h20'.
Io sinceramente metterei la firma per chiuderla sotto le 3h30, che agganciando appunto Master ed il "pacemaker" Runner Blade (leggetevi su Zona Cambio la sua dettagliata guida alla corsa), sarà proprio l'obiettivo di tutti.
Canotta con scritto STEFANOSTRONG e cappellino da panda rispolverato per l'occasione.
I supporters del Team Panda al completo sono arruolati per la Stracittadina di 5km e per incitarmi sui sampietrini di Roma.
Tutto è pronto.
Daje Ste' che stavolta ci divertiamo!
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails