martedì 4 giugno 2013

Le 10 domande di STEFANOLACARASTRONG sul doping al Giro d'Italia 2013

 
 
 Qualcuno può rispondermi a queste domande? Seriamente.
 
  1. Quante volte bisogna essere squalificati e riammessi prima di essere radiati?
  2. Se il controllo è stato fatto ad aprile, perchè Di Luca ha voluto partecipare a tutti costi al giro?
  3. Nibali dunque èstato più forte dell'epo?
  4. Davvero Lance ha twittato che Di Luca è stato un idiota?
  5. Che senso ha fare il DS per una squadra se sei obbligato a portare corridori che "non hai mai voluto"?
  6. Tra quanto uscirà la biografia di Di Luca?
  7. Perchè adesso vogliono far passare questi episodi come "problemi personali" come uomo? Saranno cazzi suoi, a me tifoso interessa chi bara, chi cerca le scorciatoie, chi supera la gente in fila...
  8. Non era meglio per Di Luca inventarsi qualcosa tipo una cisti a due giorni dall'inizio del Giro?
  9. Dopo la sospensione anche di Santambrogio, quanto saranno contenti alla Vini-Farnese del ritorno d'immagine che avranno dalla partecipazione a questo giro?
  10. Perchè, nonostante tutto questo, continuo ad amare il ciclismo?


9 commenti:

MauroB2R ha detto...

11. Sarà Nibali immacolato? :-(

Gianmarco Pitteri ha detto...

2. Sbagliato quantità/tempistica?
4. Vero, però liberamente interpretabile non con "... sei un idiota per averlo fatto!" ma "... sei un idiota per usare EPO, obsoleto!".

lucaOne ha detto...

5 tutti sapevano nel gruppo che non erano puliti, invece Scinto se l' è rischiata tanto la colpa è solo del corridore.... fosse stato veramente uno che aiuta i ciclisti in difficoltà avrebbe fatto fare le analisi da contratto.

lucaOne ha detto...

4 si http://www.ilpost.it/2013/05/24/lance-armstrong-su-danilo-di-luca/

Guzzo ha detto...

1. booooo
2. qualcuno di importante gli aveva promesso copertura???
3. Lo spero… anzi… girerei la domanda in “Di Luca e Santambrogio sono così pippe che neanche con l’epo vincono?”
4. Non lo so ma non mi stupirebbe
5. In veneto dicono sia sempre tutta colpa dei “schèi”!!!
6. Gioco 15€ su novrmbre 2013
7. Perchè così tutti i coinvolti si lavano le mani e lo lasciano solo al suo destino, metre 5 min prima si tuffavano nei soldi che gli facevano entrare come faceva Paperon de Paperoni
8. Purtroppo concordo al 100%... hai avuto il mio stesso pensiero!
9. Vedrai che l’anno prox se chiedi al 8’% di ciclisti in che squadra erano i due… pochi te lo sapranno dire… al max diranno “quella con la maglia gialla” o “quella che usava le Cipollini”.
10. Perché noi siamo puliti e per questo spediamo e sogniamo ancora che sia tutto vero anche là… così come facevamo da bambini!

barney-tri ha detto...

ho tre domande anche io:
11. Sarà un caso che i due fossero compagni di squadra?
11a. sarà stato prudente inserire un Di Luca all'interno di una squadra di giovani?
12. Ha ancora senso guardare il ciclismo, se ad ogni fuga in montagna ti chiedi se il corridore sia pulito?E se ad ogni papera del portiere, ad ogni fallo da rigore inutile, ad ogni autogol ti fai la stessa domanda, ha senso guardare il calcio?
Probabilmente no, per la gioia delle nostre consorti...

enrico ha detto...

secondo me (poi magari è solo per provare a crederci ancora) tutti questi dopati vengono scoperti perchè nel ciclismo i controlli ci sono.
Nel calcio per esempio di casi di doping ne vengono fuori pochissimi eppure 3-4 volte all' anno qualche giocatore anche giovane muore misteriosamente, basterebbe anche guardare come moltissimi giocatori degli anni 70-80 oggi hanno la sla.. malattia che può essere collegata all assunzione di doping. Ci fossero negli altri sport i controlli che ci sono nel ciclismo penso che non saremmo èiù il capro espiatorio di tuti gli altri sport.

Matteo Masiero ha detto...

1- Bisogna essere radiati. Punto.
2- Perché pensava di farla franca... Boh!
3- Spero di sì! Ha compiuto un'impresa e nella tappa delle 3 Cime ci ha fatto sognare. Se un domani si scoprisse che era dopato credo no seguirò più il ciclismo professionistico.
4- Le testuali parole sono " è proprio uno stupido " , detta da lui poi...
5- Qui Scinto ha detto che gli era stato imposto dallo sponsor ( che ci ha rimesso la faccia!).
6- Ci mancherebbe anche questa!!!!
7- Condivido il tuo pensiero.
8- Era meglio ritirarsi alla prima scoperta di doping nel 2008.
9- Mi dispiace tanto per Garzelli. Ultimo Giro prima del ritiro, con passerella finale che mi ha commosso visto che ho 37 anni e i miei "coetanei" stanno uscendo di scena tutti un po alla volta... sigh!
10- Perché nonostante tutto è il nostro sport preferito.

Ciao!!

max ha detto...

1)Di Luca ha avuto storie torbide sino dai mondiali di Hamilton.si parla del 2003
2)c'ha tentato.ormai il suo ritorno al Giro era troppo strombazzato per una rinuncia.
3)rispetto ad un 37enne senza giorni di corsa ed uno che non e' mai arrivato nei 100 nel giro,e' possibile..non certo.ma possibile
4)si
5)i soldi dello sponsor che ti permette di farla la squadra
6)boh
8)e se la storia della cisti fosse vera?
9)boh
10)perche'e' uno sport che da il senso dell'avventura,della fatica..doping o non doping.

Commenti

Commenti 2

Related Posts with Thumbnails