giovedì 19 aprile 2018

Come fare scia in una gara no-draft di triathlon e non essere beccati



Per la rubrica, "fate le scorrettezze ma fatele bene", già in passato avevamo approfondito l'argomento su come tagliare il percorso ed in particolare:
Adesso è arrivato il momento di perfezionare la scorrettezza nella frazione ciclistica.
Sfruttare la scia di atleti più veloci senza farsi sorprendere dai giudici!

Innanzitutto gareggiare senza dispositivi elettronici.
Notare una diminuzione improvvisa di watt o del battito cardiaco potrebbe far insospettire qualcuno.
Certo, sarebbe un'analisi dei dati successiva alla gara e non immediata per i giudici, quindi dopotutto potete anche fregarvene.

Prima valutazione, assicuratevi di far parte di un gruppo forte, che ne valga la pena stare in scia. Beccarsi un'ammonizione per un'andatura che potreste tenere anche da soli, manco a dirlo, è un po' come una martellata sui coglioni.

Poi c'è da fare una distinzione importante: se siete in un gruppone numeroso, tipo Giro d'Italia oppure in un gruppo ristretto di 3-5 persone.
Nel primo caso uscire indenni da un controllo dei giudici comincia a diventare ostico.
L'unica soluzione è nascondere il pettorale e spacciarvi per un ciclista della domenica che si ritrovato casualmente sul percorso (magari ricordatevi di staccare anche gli adesivi sulla bici però)

Se invece vi trovate in un gruppo ristretto di persone allora è necessaria una buona organizzazione.
L'ultimo del gruppo, dal momento che è in fase di recupero, può dedicare le proprie attenzioni a voltarsi e notare in distanza l'arrivo della moto con il giudice.
C'è però da fare molta attenzione a non rovinare addosso a chi ci precede, altrimenti i danni saranno ben peggiori di un'ammonizione.
Una buona soluzione potrebbe essere questa:


Altro consiglio.
Le gare di triathlon sono spesso strutturate con multilap, bastoni da fare avanti indietro, passaggi sulla stessa strada da fare in entrambe le direzioni...
Sfruttate quest'arma a vostro vantaggio.
Oltre che incrociare con lo sguardo i vostri amici e i vostri avversari che incrociate, cominciate a prendere i riferimenti sulle moto-giuria e sul tempo che potenzialmente potranno impiegare per raggiungere la vostra posizione.

C'è poi la situazione in cui la situazione sta precipitando.
E' mezzora che state tranquilli in scia, quando sentite da dietro il rumore di una moto.
A questo punto dovete mettere in atto tutte le vostre abilità teatrali.
Rialzarvi sulla sella e cominciare ad inveire e sbracciare platealmente nei confronti di chi vi sta davanti, in modo da far pensare che abbiano fatto un sorpasso improvviso rimettendosi immediatamente davanti a voi.
Certo, in questo modo lo mettete in culo ai vostri compagni di avventura, ma in queste occasioni gli amici sono più che sacrificabili.

Infine, come ultima soluzione, c'è l'arma avanzata, lo stealth mode, l'INVISIBILITA'!
Ma questa è una tecnica segreta che se ve la dico poi devo uccidervi...

Nessun commento:

Commenti

Commenti 2

Related Posts with Thumbnails