domenica 24 maggio 2020

Il nuoto al tempo del Covid-19 (e come nuotare a casa)




Se qualcuno ha spazio a casa e voglia di investire qualche soldo, ecco i consigli di Walter "Pescecane" Cassese su come allenarsi al meglio anche tra le mure domestiche:

Appena è iniziata la quarantena il mio pensiero è stato subito uno “e adesso come faccio a nuotare?”
Fortunatamente vivo a 3min dal mare ma date le restrizioni che mi impedivano di poter nuotare anche in mare ho pensato ad una soluzione “comoda” per risolvere il problema…quella di acquistare una piscina con
nuoto controcorrente!
Eh già proprio cosi!!
Abitando in campagna ed avendo spazio a sufficienza per poter installare una piscina ho cominciato a
cercare quale fosse la soluzione migliore e meno dispendiosa per risolvere il problema del nuoto…e perché non fare felice anche i miei figli?

Come ben sapete esistono le Endless Pool ma hanno dei costi esorbitanti e poi difficili da usare per tutta la famiglia (specialmente se avete bambini) quindi navigando nei vari siti e forum mi sono imbattuto in questo “giocattolino” qui:


Si tratta di un apparecchio per nuoto controcorrente adatto a piscine interrate e fuori terra. Il sistema di nuoto controcorrente.
Swimfinity ti consente di nuotare nella tua piscina interrata o nella tua piscina fuori terra all'infinito. Funziona con piscine di tutti i tipi, con 8 velocità e luci LED per nuotare di notte.

Figata vero?? Assolutamente si! Ma dovete spendere 1000€ e ovviamente aggiungere poi i costi per l’acquisto della piscina.

Ovviamente come tutti i prodotti di “nicchia” hanno dei tempi di attesa un po' lunghi (prometto che come arriva farò subito una recensione) ma la mia smania di nuoto era troppa e quindi una volta montata la piscina ho acquistato questo elastico per il “NUOTO TRATTENUTO”.

La cosa comoda di questo accessorio (oltre al prezzo irrisorio di €20) è la facilità di montaggio. Rispetto ad altri elastici per nuoto trattenuto che hanno bisogno di una struttura su cui fissare una
estremità dell’elestico, questo della Hydro-Pro si fissa direttamente al bordo della piscina ed una volta regolato alla giusta distanza, basta legarlo in vita con la cinta in dotazione (tranquilli è morbida e non irrita o rovina la muta) e cominciare a nuotare.



Ma veniamo al sodo!!
Una volta installato, messo a misura e legato in vita, ho cominciato ad approcciare le prime bracciate e devo dire che passati i primi minuti di adattamento (dovuti anche all’assenza di nuoto di 2 mesi) ho avuto subito ottime sensazioni.
L’essere legato in vita ti permette di avere la schiena ben dritta, non avere vincoli a piedi e gambe e quindi poterle usare tranquillamente.
Inoltre, anche se elastico non dà nessuna  sensazione di molleggiare ma ti permette di nuotare a varie intensità senza essere sballottati avanti e indietro.
Altro punto a favore è la possibilità di nuotare oltre che a stile anche a rana e dorso senza alcun problema.



Ora anche se si può nuotare in mare ed a breve tornare in piscina per me resterà comunque un’ottima
soluzione per ottimizzare i tempi.
Inoltre, monterò una cam in acqua per analizzare o meglio far analizzare al mio coach la mia nuotata…cosa che in mare ed in piscina non è così comodo da fare.
Se siete interessati a fare questo acquisto per il nuoto in casa (specialmente se decidete di montare il
motore) vi consiglio di scegliere una piscina alta almeno 1mt e lunga 4mt e mezzo.
Nel mio caso ho preso una BestWay 488x244x122 cm


Nessun commento:

Commenti

Commenti 2

Related Posts with Thumbnails