lunedì 13 aprile 2020

Volcano Flat [il Garibaldi di Zwift]


Per quei pochi che non lo sapessero, "il Garibaldi" è la guida dettagliata alle tappe del Giro d'Italia.
Visto che ormai le gare in bici si possono fare solo indoor, mi sembra doveroso preparare una guida alle "tappe di Zwift".
Per avere un'idea completa del mondo di Watopia, potete scaricare la mappa completa qui.
Cominciamo con la Volcano Flat, circuito di 13,4km.

Mi piace definirla come la "Milano-Sanremo" di Zwift.
Anche se naturalmente le differenze sono notevoli, è un circuito prevalentemente piatto, con arrivo adatto ai velocisti, che presenta tuttavia due brevissime salitelle (Cipressa e Poggio...)che, se attaccate con il giusto tempismo (e le giuste gambe, soprattutto), potrebbero evitare un arrivo di gruppo.

Si comincia dall'HQ di Watopia, sulla Main Road.
Partenza e primi chilometri piattissimi attraverso tutta Ocean Boulevard.
Si attraversano una serie di tunnel sottomarini, senza grandi variazioni di pendenza fino ad arrivare al Sequoia Circle (3,5km).


La parte subacquea non è un granché scenica, ma serve a portarci nella parte sud dell'isola principale.
Qui c'è uno dei bivi più famosi di Watopia, identificabile anche con un murales a parete (stiamo a 4,7km)


A Sinistra si va verso le montagne, a destra, dove andremo noi, verso la Marina e Italian Villas, ulteriori riferimenti (almeno mi piace pensare così), al litorale ligure della Milano Sanremo.
Dopo il porticciolo della Marina (5km), c'è un serpentone, che potrebbe essere il primo punto di attacco.
In realtà la strada sale pochissimo, 1% circa, e non conviene rischiare tentativi isolati, ma su un tornante, per qualche decina di metri, al km 7 la strada impenna un po' al 5-6%...
Ecco, se beccate il momento giusto, quantomeno una scrematura al gruppo potrete darla.


Quando si giunge alle Italian Villas (7,5km), il percorso ci farà deviare a sinistra della fontana, percorrendo quindi un tratto di sabbia/sterrato in leggera discesa.


A questo punto il villaggio italiano ve lo ritrovate sulla destra.
Non fatevi distrarre dalla vista perché tra poco c'è il secondo breve tratto dove fare differenza


Eccolo qui.
Potete giocarvi le vostre chance di fuga solo su questi due tornanti che portano dritti dentro il vulcano.
Lo spazio entro il quale compiere l'azione è molto ridotto, ma la pendenza per fare la differenza, gambe permettendo, c'è.



La parte del vulcano è relativamente facile, perché si attraversa solo per aggirarlo, senza salita.



E poi basta, se non siete riusciti a fare la differenza, riposate le gambe nella breve discesa che vi porterà all'arrivo, perchè probabilmente vi giocherete tutto allo sprint!


Questi sono i segreti della "Volano Flat"... e come sempre... DAJE MO!


Nessun commento:

Commenti

Commenti 2

Related Posts with Thumbnails